Apri il menu principale

Modifiche

fix
{{Sportivo
|nome = Roberto Melgrati
|nome completo =
|immagine =
|didascalia =
}}
 
==Carriera==
===Giocatore===
È stato una ''bandiera'' del [[Como Calcio|Como]], dove ha militato (con una parentesi di un anno al [[Perugia Calcio|Perugia]]) dal [[1970]] al [[1980]], totalizzando complessivamente coi [[Como|lariani]] 251 presenze in campionato (sesto più presente della storia del Como), disputando complessivamente 7sette campionati in [[Serie B]], uno in [[Serie A]] e uno di [[Serie C1]], centrando due promozioni in massima serie ([[Serie B 1974-1975|1974-1975]] e [[Serie B 1979-1980|1979-1980]]) e ricoprendo a lungo il ruolo di [[capitano (calcio)|capitano]].<ref>[http://ilgiorno.ilsole24ore.com/como/2009/03/27/161082-melgrati_quell_erba_innocente.shtml Melgrati: «Quell’erbaQuell'erba è innocente»] Il Giornoilgiorno.ilsole24ore.com</ref>.
 
Nel [[1980]], dopo il ritorno dei lariani in Serie A, si trasferisce nella vicina [[Chiasso]] per disputare con la [[FC Chiasso|compagine locale]] tre campionati di [[Lega Nazionale A]] (la massima serie [[svizzera]]) per complessive 49 presenze complessive.
È stato una ''bandiera'' del [[Como Calcio|Como]], dove ha militato (con una parentesi di un anno al [[Perugia Calcio|Perugia]]) dal [[1970]] al [[1980]], totalizzando complessivamente coi [[Como|lariani]] 251 presenze in campionato (sesto più presente della storia del Como), disputando complessivamente 7 campionati in [[Serie B]], uno in [[Serie A]] e uno di [[Serie C1]], centrando due promozioni in massima serie ([[Serie B 1974-1975|1974-1975]] e [[Serie B 1979-1980|1979-1980]]) e ricoprendo a lungo il ruolo di [[capitano (calcio)|capitano]]<ref>[http://ilgiorno.ilsole24ore.com/como/2009/03/27/161082-melgrati_quell_erba_innocente.shtml Melgrati: «Quell’erba è innocente»] Il Giorno</ref>.
 
In carriera ha totalizzato complessivamente 22 presenze in [[Serie A]], con una rete nello storico successo per 3-0 sull'[[Football Club Internazionale Milano|Inter]] del [[16 novembre]] [[1975]],<ref>{{en}} [http://www.rsssf.com/tablesi/ital76.html Tabellino Serie AItaly 1975-1976] Rsssf.com</ref>, e 224 presenze ed una rete in [[Serie B]].
Nel [[1980]], dopo il ritorno dei lariani in A, si trasferisce nella vicina [[Chiasso]] per disputare con la [[FC Chiasso|compagine locale]] tre campionati di [[Lega Nazionale A]] (la massima serie [[svizzera]]) per complessive 49 presenze.
 
===Allenatore===
In carriera ha totalizzato complessivamente 22 presenze in [[Serie A]], con una rete nello storico successo per 3-0 sull'[[Football Club Internazionale Milano|Inter]] del [[16 novembre]] [[1975]]<ref>[http://www.rsssf.com/tablesi/ital76.html Tabellino Serie A 1975-1976] Rsssf.com</ref>, e 224 presenze ed una rete in [[Serie B]].
Cessata l'attività agonistrica ha intrapreso quella di allenatore, guidando fra l'altro la [[Pro Patria]] per tre anni dal [[1984]] al [[1987]].<ref>[http://www.bustocco.it/LaStoriaDellaProPatria/turini.htm Scheda di Alessandro TuriniProfilo su bustoccoBustocco.it]</ref>
 
Cessata l'attività agonistrica ha intrapreso quella di allenatore, guidando fra l'altro la [[Pro Patria]] per tre anni dal [[1984]] al [[1987]].<ref>[http://www.bustocco.it/LaStoriaDellaProPatria/turini.htm Scheda di Alessandro Turini su bustocco.it]</ref>
 
==Note==
 
==Collegamenti esterni==
*{{en}} [http://www.playerhistory.com/Default.aspx?page=player_details&playerID=51413 SchedaProfilo su playerhistoryPlayerhistory.com]
 
 
{{Portale|biografie|calcio}}