Differenze tra le versioni di "Campo visivo"

Nessun cambiamento nella dimensione ,  9 anni fa
m (Bot: apostrofo dopo l'articolo indeterminativo)
Lo studio del campo visivo permette di misurare la sensibilità retinica e gli eventuali difetti periferici o centrali, in questo modo è possibile valutare la nascita o il progredire di malattie come il [[Glaucoma (medicina)|glaucoma]].
 
Le alterazioni alla sensibilità del campo visivo possono essere un effetto anche di patologie [[Neurologia|neurologiche]], quali la [[neurite ottica]] e l'[[edema corneale|edema della pupillapapilla]], e di patologie cerebrovascolari quali l'[[ischemia]] del [[nervo ottico]].
 
==Astronomia==
Utente anonimo