Differenze tra le versioni di "Classificazione di Lancefield"

+incipit, aggiunte informazioni, formattazione, wlink, +cat, -a, +s
m (+A)
(+incipit, aggiunte informazioni, formattazione, wlink, +cat, -a, +s)
{{S|microbiologia|giugno 2010}}
{{A||biologia|giugno 2010|firma=[[Utente:Sandr0|<span style="color:navy;">'''San'''</span>]][[Discussioni utente:Sandr0|<span style="color:gold;">'''dro'''</span>]] 15:35, 2 giu 2010 (CEST)}}
 
Nel [[1933]] la batteriologa [[Rebecca Lancefield|R.C. Lancefield]] scopri che gli streptococchi patogeni potevano essere divisi in diversi gruppi sierologici in base all'antigene Polisaccaridico C.
La '''classificazione di Lancefield''' è uno schema di classificazione degli [[streptococchi]] [[batteri Gram-positivi|Gram-positivi]].
I vari tipi di polisaccaridi sono formati da uno scheletro fondamentale legato al peptidoglicano che per la maggior parte dei gruppi è costituito da una serie di molecole di L-ramnoso, da cui partono molecole laterali terminanti con l’esosamina che costituisce il determinante antigenico.
 
Secondo questa classificazione esistono 18 gruppi che vanno dal Gruppo A al gruppo U.
Nel [[1933]] la batteriologa [[Rebecca Lancefield|R.C. Lancefield]] scopri che gli streptococchi patogeni potevano essere divisi in diversi gruppi [[sierologia|sierologici]] in base all'[[antigene]] Polisaccaridico C.
Il gruppo A di tale classificazione possiede i principali patogeni per l’uomo che sono identificati, oltre che per il Polisaccaride C, anche per gli antigeni M e T.
 
I vari tipi di polisaccaridi C sono componenti della [[parete batterica]], e sono formati da uno scheletro fondamentale legato al [[peptidoglicano]] (che per la maggior parte dei gruppi è costituito da una serie di molecole di L-ramnoso,) da cui partono molecole laterali terminanti con l’esosaminal'[[esosamina]] che costituisce il determinante antigenico.
 
Secondo questa classificazione esistono 18 gruppi che vanno dal Gruppo A al gruppo U. Il gruppo A di tale classificazione possiede i principali patogeni per l’uomol'uomo che sono identificati, oltre che per il Polisaccaride C, anche per gli antigeni M e T.
 
[[Categoria:Microbiologia]]