Differenze tra le versioni di "Generation X (Marvel Comics)"

m
m (Bot: parametro collana -> prima apparizione)
|incipit = no
}}
'''''Generation X''''' oltre ad essere il nome di una squadra di [[supereroi]] è anche il titolo di una serie a fumetti, uno dei tanti [[spin-off]] del [[franchise]] degli [[X-Men]], pubblicato dalla [[Marvel Comics]]. Creato da [[Scott Lobdell]] (testi) e [[Chris Bachalo]] (disegni), il team venne presentato nel [[1994]] durante il crossover ''[[X-Men: Phalanx|Phalanx]]'' e cominciò ad essere pubblicato in una propria serie a fumetti a partire dal [[novembre]] [[1994]] con cadenza mensile. Generation X fu pensata e costituita da [[mutanti]] adolescenti, designati a riflettere il cinismo e la complessità della medesima generazione di adolescenti degli anni '90novanta. Diversamente dai loro predecessori, i [[Nuovi Mutanti]] (adolescenti mutanti degli anni '80ottanta), non furono guidati dal fondatore degli [[X-Men]] [[Charles Xavier]], bensì dall'ex X-Man [[Banshee (fumetto)|Banshee]] e dalla redenta [[Emma Frost]], in passato nemica degli X-Men, come Regina Bianca del [[Club Infernale]]. A sottolineare la divisione con gli X-Men ufficiali, l'accademia venne posta nello stato del [[Massachussets]] in una delle proprietà della stessa Emma Frost.
 
I creatori originari della serie furono sostituiti nel [[1997]], mentre il fumetto venne del tutto cancellato nel [[2001]] con il n. 75.
 
=== Dopo la serie ===
Dalla chiusura delle serie, i suoi protagonisti presero strade diverse apparendo in numerosi titoli. Sia Husk che Chamber entrarono brevemente in due diverse formazioni di [[Uncanny X-Men]], anche se prima la ragazza era stata mostrata assieme a Jubilee ed M come membro di supporto della X-Corp fondata da Banshee; mentre Chamber aveva preso parte agli scontri con Mystica e lo [[Svanitore]]. Jubilee e Skin apparvero in una storia antologica all'interno di ''X-Men Unlimited'' nella quale avevano affittato un appartamento a [[Los Angeles|L.A.]] e tentavano di sfondare nell'industria cinematografica. Mentre Jubilee perse i poteri durante la [[Decimation|decimazione]], apparendo brevemente sulle pagine di ''Wolverine: Origins'' e poi entrando nella nuova formazione dei [[New Warriors]] con il nome-in-codice di ''Wondra''; Skin fu, invece, vittima della Chiesa dell'umanità sulle pagine di Uncanny X-Men durante la gestione di [[Chuck Austen]] nel [[2003]]. Dopo aver tentato senza successo di far partire una serie regolare con protagonista Chamber, la Marvel decise di far entrare il promettente personaggio nel cast fisso di ''Weapon X'' dove rimase fino alla decimazione e alla chiusura della testata, per poi riapparire su [[Excalibur (fumetto)|New Excalibur]] senza poteri ed affidato alle cure del Clan Akkaba che riuscì a curarlo e dal quale fuggì per entrare anche lui fra le filafile dei New Warriors con il nome-in-codice di ''Decibel''. Per quanto riguarda M, è entrata a far parte del cast fisso della terza serie di [[X-Factor]] sceneggiata da [[Peter David]], dove ha assunto il ruolo d'investigatrice alle dipendenze dell'[[Uomo Multiplo]].
 
== Cast ==
494 564

contributi