Differenze tra le versioni di "Ocelli (ragno)"

Notazione
(occhi mediani e laterali)
(Notazione)
{{WIP|Eumolpo}}
[[Image:Platycryptus male eyes.jpg| 250px260px | thumb | right| Nei ragni [[Salticidae|salticidi]] il paio mediano centrale degli ocelli è molto acuto; il paio esterno funge da ''vista secondaria'', come pure le restanti due paia di occhi posizionati sui lati e in cima alla testa.]]
Gli '''ocelli''' dei [[araneae|ragni]] sono gli organi preposti alla visione. Nella maggior parte delle specie sono presenti in numero di otto, in alcune di sei. Si distribuiscono in diversi ''patterns'' a seconda della [[Famiglia (tassonomia)|famiglia ]] o [[Genere (tassonomia)|genere]] di appartenenza. Spesso la loro distribuzione è un utile indizio per la determinazione anche della specie.
 
 
== Notazione scientifica ==
[[File:Chiracanthium eye pattern.jpg|thumb|right|250px300px|Disposizione degli ocelli, molto evidenti e circoscritti, del [[Cheiracanthium inclusum]], ragno della famiglia [[Miturgidae]]]]
Una prima suddivisione degli occhi in base alla loro funzione si ha distinguendo gli ''occhi diretti'', cioè quelli con abbastanza cellule fotorecettrici da elaborare un'immagine o quanto meno orientarsi immediatamente verso la sorgente luminosa, dagli ''occhi indiretti'', più fermi, capaci solo di riflettere, tramite il [[Tapetum lucidum|tapetum]], la luce percepita verso i recettori<ref name="Zoologia degli invertebrati"/>.
 
Per poter descrivere correttamente il ''pattern oculare'' dei ragni, cioè la loro disposizione e la loro precisa posizione sulla [[pars cephalica]] del [[cefalotorace]] dei ragni si usa una precisa notazione:
* a livello generale si distingue:
** '''AER''' - prima linea in basso di occhi deputati alla visione frontale, composta da due occhi diretti mediani e due occhi indiretti laterali (nella foto qui a fianco, è rappresentata dalla linea superiore dei quattro occhi)
** '''PER''' - seconda linea in alto di occhi deputali alla visione frontale, superiore e laterale, composta da due occhi diretti mediani e due occhi indiretti laterali (nella foto qui a fianco, è rappresentata dalla linea inferiore dei quattro occhi)
** '''Occhi mediani''' - sono i quattro occhi centrali di maggiore acuità visiva (nella foto compongono il quadrato centrale dell'intero pattern oculare)
** '''Occhi laterali''' - sono i quattro occhi laterali di minore acuità visiva (nella foto sono i gruppi di due occhi posti ai lati degli occhi mediani)
 
* a livello di singolo occhio distingueremo invece:
** '''ALE''' - occhi laterali anteriori (nella foto, il primo e il quarto della linea superiore)
** '''ALE''' occhio laterale anteriore
** '''AME''' - occhi mediani anteriori (nella foto, il secondo e il terzo della linea superiore)
** '''AME''' occhio mediano anteriore
** '''PLE''' - occhi laterali posteriori (nella foto, il primo e il quarto della linea inferiore)
** '''PLE''' occhio laterale posteriore
** '''PME''' occhio- medianoocchi posterioremediani posteriori (nella foto, il secondo e il terzo della linea inferiore)<ref name="Disegno esplicativo"> [http://www.atshq.org/articles/the_eyes.pdf Disegno esplicativo della notazione scientifica degli ocelli dei ragni]</ref>
Tale classificazione consente di porre in rapporto fra di loro i diametri dei singoli occhi, altro utile criterio di distinzione tassonomica del [[Genere (tassonomia)|genere]] nell'ambito di una [[Famiglia (tassonomia)|famiglia]] per questi piccoli animali, in questo modo: AME:ALE:PME:PLE, 9:14:10:8 (le misure, poste così per convenzione, possono anche non indicare misure reali, ma semplici rapporti proporzionali)
Altri tratti distintivi, sempre utili anche per la classificazione tassonomica, sono le distanze interoculari, designate in questo modo: ALE-AME 0,02, AME-AME 0,16, PLE-PME 0,23, ecc. (per convenzione, le misure sono generalmente espresse in millimetri)<ref name="Disegno esplicativo"/>
440 337

contributi