Cristallite: differenze tra le versioni

41 byte aggiunti ,  11 anni fa
metto una definizione meno estrosa
Nessun oggetto della modifica
(metto una definizione meno estrosa)
[[File:Galvanized surface.jpg|thumb|220px|right|Cristalliti evidenziati [[galvanizzazione|galvanizzando]] una superficie di [[zinco]], visibili ad occhio nudo.]]
[[File:Gtw mitte 100.jpg|right|thumb|220px|Cristalliti di un materiale [[ferro]]-[[carbonio]] visti al microscopio con ingrandimento 100x.]]
I '''cristalliti''' sono i piccoli, spesso microscopici [[Cristallo|cristalli]] che compongono un materiale [[Policristallo|policristallino]]. In [[metallurgia]] sono anche chiamati "grani".
Un '''cristallite''' è un dominio della materia avente la stessa struttura di un mono[[cristallo]].
 
In effetti, la materia cristallina raramente è presente allo stato di monocristallo, tranne alcune eccezioni come le [[gemma (mineralogia)|gemme]], i monocristalli di [[silicio]] utilizzati in elettronica, certi tipi di [[fibra|fibre]], o i monocristalli di alcune [[lega (metallurgia)|leghe]] metalliche. Di solito si presenta sotto forma [[policristallo|policristallina]], vale a dire composta da monocristalli — i cristalliti — legati l'uno all'altro. La dimensione di un cristallite può variare da alcuni [[nanometro|nanometri]] a molti [[millimetro|millimetri]].
 
Se i singoli cristalliti sono orientati casualmente (vale a dire difettano dell'ordine cristallino), un volume abbastanza grande di materiale sarà approssimativamente [[isotropia|isotropo]]. Questa proprietà aiuta a semplificare i concetti della [[meccanica del continuo]] applicata ai solidi reali. La maggior parte dei materiali prodotti possiede un certo allineamento dei loro cristalliti, il che deve essere tenuto in considerazione per previsioni accurate del loro comportamento e caratteristiche.
 
In [[metallurgia]], si parla spesso di '''grani'''; così, l'interfaccia tra due grani è definita "[[bordo di grano]]", mentre la rottura è definita "[[rottura intergranulare]]" o "[[rottura transgranulare|transgranulare]]" a seconda che segua rispettivamente il grano o il bordo del [[reticolo cristallino]]. Tuttavia, si rischia di creare una certa ambiguità con i grani di [[polvere]]: un grano di polvere può essere costituito da diversi cristalliti, per cui la dimensione dei grani di polvere determinata tramite [[granulometria laser]] può essere diversa dalla dimensione del grano (o dimensione del cristallite) determinata tramite [[diffrazione dei raggi X]], [[microscopio|microscopia ottica]] con [[luce polarizzata]], o [[microscopio elettronico a scansione|microscopia elettronica a scansione]]. L'[[metallografia|analisi metallografica]] studiando forma, dimensione, e rifinitura dei grani, permette di stabilire la qualità e il livello di purezza di un materiale.
372

contributi