Archivio Diaristico Nazionale: differenze tra le versioni

==Attività dell'Archivio==
===Un concorso per i diari===
Chiunque possegga uno scritto inedito (in originale o in copia) può spedirlo all’Archivio scegliendo di depositarlo oppure di farlo concorrere all’annuale Premio Pieve-[[Banca Toscana]]. La selezione del materiale che perviene per il concorso è affidata ad una Commissione di lettura composta da persone del luogo che durante tutto l’anno leggono e discutono sui diari, le memorie e le raccolte epistolari che giungono a Pieve. Questa Commissione sceglie fra i cento testi ammessi ogni anno al concorso la rosa degli otto finalisti che vengono poi passati alla Giuria Nazionale.
 
Si prediligono i testi non scritti appositamente per il Premio magari appartenenti alla sfera intima o famigliare e che non erano destinati alla pubblicazione, almeno nelle intenzioni dell’autore. Si richiede quindi che il materiale, se trascritto, venga mantenuto nella forma originaria, anche con gli errori di sintassi e ortografia, per non togliere niente alla spontaneità di chi ha scritto.
Utente anonimo