Apri il menu principale

Modifiche

Nessun cambiamento nella dimensione ,  9 anni fa
Essendo stato selezionato per i Mondiali 2010, diventa il secondo fischietto maliano della storia a riuscirci, dopo l'apparizione di Idrissa Traore nel 1986 in [[Messico]] (sfiorò l'impresa anche Sidi Magassa, invitato nel 1998 in [[Francia]], poi depennato dalla lista poco prima della competizione <ref>{{cite news | url = http://www.fifa.com/newscentre/news/newsid=70370.html| title = Referees for France 1998: Bouchardeau of Niger to replace Magassa of Mali | publisher = fifa.com | date = [[10 febbraio]] [[1998]] }}</ref>; come assistente, invece, il maliano Dramane Dante vanta tre partecipazioni ai Mondiali di calcio, nel 1998, 2002 e 2006).
 
Ai [[Sudafrica 2010|mondiali del 2010]] suscita clamore la sua direzione di gara nella partita [[Nazionale di calcio della Slovenia|Slovenia]]-[[Nazionale di calcio statunitense|USA]], terminata 2-2 e valida per la seconda giornata del gruppo C, disputatasi il [[18 giugno]] [[2010]]. A pochi minuti dalla fine (risultato parziale 2-2) l'arbitro maliano fischia un non ben precisato fallo di confusione, fermando un'azione nata da un calcio di punizione. Nella mischia [[Maurice Edu]] aveva però siglato il 3-2 per la sua squadra. Sarebbe stata una vittoria fondamentale per gli [[Nazionale di calcio degli USA|Stati Uniti]], che avrebbero potuto ipotecare il passaggio del turno, dopo il pareggio ottenuto nella prima giornata contro l'[[Nazionale di calcio dell'Inghilterra|Inghilterra]]. A seguito di questo episodio, la stampa statunitense si scaglia contro il fischietto maliano, e si apprende anche della volontà della [[FIFA]] di fermare il direttore di gara africano.<ref>{{cite news | url = http://www.gazzetta.it/Speciali/Mondiale_2010/Squadre/19-06-2010/stampa-usa-contro-coulibaly-71145176210.shtml| title = Stampa USA contro Coulibaly | publisher = gazzetta.it | date = [[19 giugno]] [[2010]] }}</ref>
 
Il [[29 giugno]] la FIFA esclude la terna dal prosieguo dei mondiali assieme a quelle capitanate da [[Massimo Busacca|Busacca]], [[Jorge Larrionda|Larrionda]], [[Stéphane Lannoy|Lannoy]] e [[Roberto Rosetti|Rosetti]].<ref>{{cite news | url = http://www.gazzetta.it/Speciali/Mondiale_2010/Squadre/19-06-2010/stampa-usa-contro-coulibaly-71145176210.shtml| title = Stampa USA contro Coulibaly | publisher = gazzetta.it | date = [[19 giugno]] [[2010]] }}</ref>
 
== Fonti ==
Utente anonimo