Differenze tra le versioni di "Filippo Luigi I di Hanau-Münzenberg"

 
Di lui si sa anche che fu un attento collezionista di monete e medaglie.
 
===Il governo===
Uno dei primi atti ufficiali di governo che vide direttamente coinvolto Filippo Luigi I di Hanau-Münzenberg ebbe luogo il [[13 novembre]] [[1562]] quando l'Imperatore [[Ferdinando I del Sacro Romano Impero|Ferdinando I]], sulla strada per giungere a [[Francoforte sul Meno]] ove suo figlio [[Massimiliano II del Sacro Romano Impero|Massimiliano]] venne incoronato re di Germania e di Boemia il [[24 novembre]] [[1562]], stazionò alla residenza di Hanau ove ebbe una trionfale accoglienza e si recò a caccia col giovane conte.
 
Nel [[1563]] ad [[Hanau]] egli stabilì l'ufficializzazione della dottrina riformata come religione di stato, un processo che si concluse poi solo sotto il governo di suo figlio nel [[1612]] il quale si fece anche tutore di quella fede nei suoi domini.
 
Quando Filippo Luigi I poté liberarsi delle proprie reggenze e governò autonomamente dal [[1575]], il suo spirito di governo fu caratterizzato da una serie di attente manovre tese al consolidamento di una serie di relazioni politiche nella regione e nell'Impero.
 
Nella contea di [[Hanau-Münzenberg]] egli fondò nel [[1581]] un'ampia biblioteca che serviva anche per accogliere i nuovi provvedimenti di legge da lui stabiliti che ebbero valenza ''de facto'' sino all'introduzione del codice civile tedesco dal [[1 gennaio]] del [[1900]].
 
Egli si preoccupò anche di ampliare i confini dei propri domini acquisendo i villaggi di [[Ober-Eschbach]] e [[Niedereschbach]], [[Steinbach]] e [[Holzhausen]].
 
==Matrimonio e figli==
154 474

contributi