Silicato di sodio: differenze tra le versioni

m (Bot: Aggiungo: fa:سیلیکات سدیم)
* mescolato ad altre sostanze, come [[adesivo]];<ref>Antonio Turco, [http://books.google.com/books?id=V9GvpR79iAkC&pg=PA83&lpg=PA83&dq=%22silicato+di+sodio%22&source=bl&ots=zs5m9B6PwX&sig=aHuQbkaK58eNHynlnSNldGwj0kk&hl=it&ei=BURNSpKAAsmksAbiteCrBA&sa=X&oi=book_result&ct=result&resnum=9 "Nuovissimo ricettario chimico"], Hoepli editore, 1990, p.82. ISBN 8820318377</ref>
* nell'arte viene utilizzato dal [[1825]] come agente protettivo per le [[pitture murali]].<ref>http://sullarte.it/dizionario_arte/s/silicato_di_sodio_pittura_al.php</ref>
 
==Sintesi==
 
Una piccola quantità di silicato di sodio può essere prodotta mettendo della silice (un cristallo di quarzo oppure se non si dispone di nessuno di questi due, un vetro abbastanza puro) nell'[[idrossido di sodio]] liquido, la cui temperatura di fusione è di 323°C (vicina a quella del [[piombo]]). Se non si dispone di un'apparecchiatura adeguata, si può usare una soluzione molto concentrata di idrossido di sodio (25 M) ed un contenitore in plastica abbastanza spesso. Il contenitore per la reazione non dovrà essere nè di vetro (in quanto lo bucherebbe), nè di alluminio (altrimenti l'idrossido di sodio reagendo con l'alluminio produrrebbe [[alluminato di sodio]] (NaAlO<sub>2</sub>) ed [[idrogeno]] (H<sub>2</sub>), portando tutto a rischio di esplosione. La reazione avviene e si forma il silicato di sodio secondo la reazione:
::SiO<sub>2</sub> + 2NaOH --> Na<sub>2</sub>SiO<sub>3</sub> + H<sub>2</sub>O
 
==Note==
101

contributi