Differenze tra le versioni di "Meschezia"

Nessun cambiamento nella dimensione ,  9 anni fa
m
nessun oggetto della modifica
m
}}
 
Con il termine '''Meschezia'''<ref>Cfr. in Rivista di antropologia: atti della Società romana di antropologia: Volume 18</ref> ('''meskhetiMeskheti''') ci si riferisce a una zona montagnosa della [[Moschia]], una precedente provincia della [[Georgia]] sud-occidentale. Le antiche tribù georgiane dei meskhi (o [[moschi]]) e '''[[Mossineci|mosiniki]]''' furono le popolazioni indigene di questa regione, identificata da alcuni autori con i [[mushki]] riferiti dalle fonti assire del XII secolo a.C. Una maggioranza dell'attuale popolazione georgiana (''meskhi'') di Meskheti discende da queste antiche tribù. I ''mosiniki'' (o [[mossineci]]) furono una delle popolazioni che inventarono la metallurgia del ferro. Dal [[II millennio a.C.]] fino al IV secolo a.C. I meskheti erano una parte del Regno Georgiano di [[Diaokhi]], dal IV secolo a.C. al VI secolo d.C. - parte del regno di [[Iberia (Caucaso)|Iberia]]. Dal X al XV secolo d.C. questa regione fece parte del Regno Georgiano unito. Nel XVI secolo la regione di meskheti venne occupata e annessa all'[[impero ottomano]], mentre nel 1829-1917 venne ad essere integrata nella provincia di [[Tbilisi]] (''Tiflisskaia Gubernia''). Nel 1918-1921 entrò a far parte della [[Repubblica Democratica di Georgia]] e dal 1921 al 1990 della [[Repubblica socialista sovietica georgiana]]. Dal 1990 la meskheti (regione di [[Samtskhe-Javakheti]]) è una provincia della Repubblica della [[Georgia]].
 
== Note ==
7 826

contributi