Differenze tra le versioni di "Giuliano Periccioli"

m
nessun oggetto della modifica
m (Bot: manutenzione template portale)
m
|Nome = Giuliano
|Cognome = Periccioli
|PostCognomeVirgola = o '''Pericciuoli'''
|Sesso = M
|LuogoNascita = Siena
}}
==Vita e opere==
Giuliano Periccioli (o '''Pericciuoli''') nacqueNacque a [[Siena]], ma le sue opere, sia come pittore che come incisore, soprattutto come ritrattista, lo portarono a viaggiare molto, sia in [[Europa]] che nel Vicino Oriente. Il suo primo maestro fu lo zio [[Francesco Periccioli]], noto ecclesiastico disegnatore e calligrafo.
 
{{quote|...che a suo tempo ebbe fama di uno de' migliori scrittori, in ogni sorta di carattere, che avesse l'Italia...|Filippo Baldinucci, ''Notizie de' professori del disegno da Cimabue in qua'', 1681, p. 607}}
Fu chiamato in varie corti europee la più importante quella inglese di [[Carlo I d'Inghilterra|Carlo I]] dove ha partecipato agli apparati scenografici per gli ''Intermezzi di Corte'' e per il quale fu anche personale maestro di disegno. In questa veste di maestro di disegno fu molto ricercato, nella corte spagnola di [[Filippo III di Spagna|Filippo III]] fu impiegato nella qualifica di insegnante per il figlio del sovrano [[Filippo IV di Spagna|Filippo]].
 
In [[Olanda]], rifugio della Regina di Boemia [[Elisabetta Stuart (1596–16621596-1662)|Elisabetta Stuart]], dopo la disastrosa avventura della [[Guerra dei Trent'anni]], Periccioli fu messo ad insegnare disegno alla figlia [[Luisa Maria del Palatinato|Luise Hollandine]], poi brava pittrice dilettante.
 
La maggior parte dei suoi viaggi avvennero per la sua specialità di disegnare carte nautiche, per decenni utilizzate dalle flotte di tutti ipiù importanti regni marittimi, visitò e disegno varie parti dell'[[Impero Ottomano]], passò da [[Costantinopoli]] ad [[Alessandria d'Egitto]], da [[Malta]] alla [[Sicilia]].