Differenze tra le versioni di "Euglenozoa"

Nessun cambiamento nella dimensione ,  11 anni fa
m (Bot: Aggiungo: ru:Эвгленовые; modifiche estetiche)
=== Caratteristiche morfologiche ===
Struttura peculiare degli euglenoidi, o euglene, è una ''tasca'' posta in posizione anteriore. Da tale tasca fuoriesce di norma un solo, lungo, flagello dotato di funzioni lomocotorie. Alcuni organismi possiedono due flagelli, ma il secondo si rivela essere molto più corto e difficilmente individuabile rispetto al primo.
All'interno della tasca è presente una ''macula fotorecettrice'' che permette all'animale di individuare i fasci luminosi e di conseguenza spostarsi verso di essi, per poter compiere la fotosintesi. Appena al di sopra di tale [[macula]] è presente una struttura ricca di pigmenti che probabilmente è collegata funzionalmente con il [[fotorecettore]]; tale struttura prengeprende il nome di ''stigma''.
 
le euglene possono vivere sia come organismi [[autotrofia|autotrofi]], se è disponibile luce per la fotosintesi, sia come [[eterotrofia|eterotrofi]], se è coltivata al buio in presenza di sorgenti di carbonio organico. Importanti strutture delle euglene coltivate al buio sono i [[plastidio|proplastidi]], i quali si differenziano in cloroplasti quando l'organismo è esposto alla [[luce]]. I cloroplasti regrediscono allo stato di proplastidi nel caso in cui l'organismo venga di nuovo coltivato al buio fornendo carbonio organico. Grazie al processo di fotosintesi questi organismi accumulano nel [[citoplasma]] granuli di ''Paramylon'', [[polimero|polimeri]] di [[glucosio]] caratteristici delle euglene.
Utente anonimo