Madonna di Vico l'Abate: differenze tra le versioni

nessun oggetto della modifica
m (refusi)
Nessun oggetto della modifica
 
==Storia==
L'opera, che proviene dalla [[Chiesa di Sant'Angelo (Vico l'Abate)|Chiesa di Sant'Angelo]] a [[Vico l'Abate]], è datata 1319 come riportato nell'iscrizione in basso: "<small>A.D. MCCCXVIIII. P(E)R RIMEDIO D(E)L A(N)I(M)A DI BURNACIO. DUCIO DA TOLANO FECELA FARE BERNARDO FIGLIUOLO BURNA...</small>". Si tratta della prima opera certa di Ambrogio Lorenzetti e gli venne assegnata nel [[1922]] dal De Nicola, sottolineandone le affinità con la ''[[Madonna di Badia a Isola]]'' [http://it.wikipedia.org/wiki/File:Master_Badia_a_Isola.jpg]; in seguito tale attribuzione è stata accettata dalla critica.
 
Ciò ne fa la prima opera certa dell'autore.
 
==Bibliografia==
*Pierluigi{{cita libro|cognome=De Vecchi ed |nome=Pierluigi|coautori=Elda Cerchiari,|titolo= ''I tempiTempi dell'arte'',Arte. volumeVolume 1, | anno=1999 | editore=Bompiani, | città=Milano 1999 |id=ISBN 88-451-7107-8.}}
*{{cita libro|cognome=Proto Pisani |nome=Rosanna Caterina|titolo= Il Museo di Arte Sacra a San Casciano Val di Pesa | anno=1992 | editore=Becocci/Scala | città=Firenze}}