Flora (commedia): differenze tra le versioni

Trama
m (Bibliografia)
(Trama)
|Personaggi =
* Ubbidienza, ''Prologo''
* ForaFlora, Fattor di Simone.
* Tonchio, Servo di Simone
* Ippolito, Figliuolo di Simone
* Scarabon, Ruffiano
* Simone, Vecchio
* GerìGeri, Vecchio
* Pentola, Cartolajo
* Clemenza, Moglie di Geri
}}
'''La Flora''' è una [[commedia]] [[teatro|teatrale]] in [[versi]] sdruccioli di sedici sillabe di [[Luigi Alamanni]], composta nel [[1548]] e rappresentata per la prima volta nel Carnevale del [[1555]] nel ''Théâtre Royal'' di [[Fontainebleau]]
 
== Trama ==
Antefatto: Geri, un mercante fiorentino, si reca in Sicilia per affari, lasciando a [[Firenze]] la moglie Clemenza e una figlia, Porzia. A [[Palermo]], Geri ha una relazione con una nobildonna siciliana dalla quale nasce una bambina che, per ricordare la città di origine del padre, viene chiamata Flora. Durante la lontananza dell'uomo, Clemenza permette il matrimonio di Porzia senza però avvisarne il marito. Porzia, rimasta vedova subito dopo il matrimonio, muore dando alla luce un bambino che viene chiamato Attilio e dato in balia a Susanna, una donna di modeste condizioni economiche che alleverà Attilio come suo figlio.
 
== Edizioni a stampa ==