Differenze tra le versioni di "Miniato di Firenze"

nessun oggetto della modifica
Un'altra versione, meno sensazionale e con qualche riscontrro storico, lo identifica invece come un fiorentino di umili origini, ucciso nei pressi di un'ansa dell'[[Arno]] chiamata ''il gorgo'', dove esistette a lungo un piccolo luogo di venerazione chiamato la ''Croce al Gorgo''. Il nome di San Miniato sarebbe poi spuntato fuori quando ormai si era persa ogni nozione del Santo al quale appartenessero le reliquie conservate nell'oratorio collinare, forse un pellegrino di lontani paesi, probabilmente egiziano, un tempo sicuramente noto, ma ormai sconosciuto nell'anno Mille. La figura del santo quindi prese forma a poco a poco con dettagli sempre più precisi e curiosi nati dalla devozione popolare, in un certo senso in parallelo con l'arricchimento della basilica a lui dedicata sul monte di Firenze.
 
Nell'iconografia tradizionale è contrassegnato da una palma (nellanel lunettamosaico deldella portalefacciata della basilica di San Miniato ha la corona di Re) e la sua festa è il [[25 ottobre]].
 
{{Firenze}}
245 187

contributi