Differenze tra le versioni di "Frank Marshall (scacchista)"

m
nessun oggetto della modifica
m
{{quote|Tutti sanno che ho sempre fatto meglio in torneo che nei ''matches'', e non c'è da meravigliarsene: ho sempre avuto una passione per i volti nuovi, i nuovi luoghi, le novità nelle aperture, per gli attacchi ed i contrattacchi brucianti. Il sinistro compito di logorare l'avversario non mi è mai piaciuto molto|Frank Marshall - My fifty years of chess}}
 
Nel [[1914]] Marshall fu tra i finalisti del grande torneo di [[Torneo di San Pietroburgo 1914|San Pietroburgo]]: in quanto tale lo [[zar]] [[Nicola II di Russia|Nicola II]] lo gratificò con l'assegnazione del titolo di [[Grande Maestro Internazionale]], coniato in quell'occasione.
 
Negli [[Anni 1930|anni trenta]] Marshall guidò la squadra statunitense alla vittoria di quattro medaglie d'oro alle [[Olimpiadi degli scacchi]]. Anche se va sottolineato che l'[[Unione Sovietica]] non prese parte a quelle competizioni, un simile risultato non si registrò mai più nella storia degli scacchi a stelle e strisce.
5 885

contributi