Momento flettente: differenze tra le versioni

nessun oggetto della modifica
m (Bot: rimozione link al titolo della voce)
Nessun oggetto della modifica
Tale azione M è detta flettente poiché in grado di imprimere una curvatura locale, nel suo punto di applicazione.
 
Possiamo meglio comprendere il concetto prendendo un ramo d' [[albero]] o semplicemente un bastone di [[legno]]. Impugnando il bastone alle sue estremità con le mani imprimiamo una [[flessione]] in modo che il bastone assuma una forma a ''U'', con le fibre superiori compresse e le fibre inferiori tese. La [[sollecitazione]] impressa dalle nostre braccia al bastone è il momento flettente; la deformazione subita dal bastone, la forma ad ''U'' è detta [[curvatura]].
 
Se la sollecitazione è lieve, il legame [[matematica|matematico]] fra momento e curvatura è semplice, di tipo [[Lineare#Lineare_sotto_il_profilo_tecnico_-_scientifico|lineare]] (o se non lo è, in genere, lo si può assumere tale). IlSe fenomenoil materiale è facilmenteelastico, il fenomeno è reversibile, perchée ciò implica che smettendo di compiere lo sforzo con le braccia il bastone ritornaritornerà alla situazione iniziale, detta [[configurazione indeformata]].
 
Se la sollecitazione cresce ed oltrepassa un valore critico, avviene la rottura di alcune fibre, e si perde la possibilitàreversibilità didella reversibilitàdeformazione: il bastone conserva una [[deformazione]] impressa mantenendo una piccola curvatura permanente, anche se la sollecitazione viene azzerata. Tale fenomeno prende il nome di [[plasticizzazione]]. Il campo di plasticizzazioneplastico prevede un legame complesso e non lineare fra momento e curvatura.
 
Se laLa sollecitazione crescepuò edcrescere oltrepassaal unmassimo secondofino ad un valore criticolimite, detto punto di [[rottura]], raggiunto il quale avviene la rottura locale del bastone: si puo' vedere che le fibre rotte sono sfilacciate eed il bastone non hannoha più possibilità di resistere aad nuovealcuna sollecitazionisollecitazione. Con lievi sforzi delle braccia è possibile imprimere al bastone delle considerevoli deformazioni.
 
Il legame fra momento flettente e curvatura in campo lineare è definito da:
 
:<math>{M}={\mu}{EJ}\,\!</math>
*''EJ'' prende il nome di rigidezza flessionale (N <math>mm^2</math>)
 
La rigidezza flessionale EJ dipende dalla forma della sezione e dal tipo di materiale di cui è costituita. Più la rigidezza flessionale è elevata, piùmaggiore laè sezioneil riescemomento aflettente resistereche albisogna momentoapplicare flettenteper ottenere una prefissata deformazione.
{{Portale|ingegneria}}
 
Utente anonimo