Differenze tra le versioni di "Wolfgang Petersen"

Nessun cambiamento nella dimensione ,  10 anni fa
nessun oggetto della modifica
La comunità internazionale riconobbe il valore della pellicola che ottenne infatti sei [[nomination]]s all'[[Premio Oscar|Oscar]] tra cui miglior regia e miglior sceneggiatura.
 
A Petersen sull'onda del successo fu allora affidato un vero kolossal ''[[La storia infinita (film)|La storia infinita]] (Die Unendliche Geschichte)'' ([[1983]]), la produzione tedesca più costosa del dopoguerra (60 milioni di [[marco tedesco|marchi]]), ma gli incassi furono di gran lunga maggiori. Da allora in poi il cammino di questo regista fu inarrestabile nel [[1985]] realizza il suo primaprimo lavoro interamente americano ''[[Il mio nemico (film)|Il mio nemico]] (Enemy Mine)'' per la [[20th Century Fox]], un film di [[fantascienza]], tratto da un romanzo di [[Barry Longyear]], sull'[[amicizia]] creatasi tra un umano e un alieno in tempi di guerra galattica.
 
Da allora Petersen lavora stabilmente negli [[Stati Uniti d'America|Stati Uniti]], le indubbie capacità tecniche e narrative gli hanno spalancato i cancelli di [[Hollywood]]. Egli si è cimentato in generi molto diversi, il film di guerra, il [[fantasy]], la fantascienza, il [[Film thriller|thriller]] e i film d'azione, tutti però avevano un aspetto in comune, la necessità di immagini molto spettacolari; anche se non è solo un abile tecnico, infatti i film di cui ha curato anche la [[sceneggiatura]] sono probabilmente quelli di miglior riuscita.
Utente anonimo