Differenze tra le versioni di "Olocausto"

Annullata la modifica 38795631 di 95.75.28.151 (discussione)
(Annullata la modifica 38795631 di 95.75.28.151 (discussione))
 
=== L'olocausto nazista e altri genocidi ===
Il termine olocausto viene principalmente utilizzato per indicare lo sterminio sistematico di migliaiamilioni di [[ebreo|ebrei]] (le stime vanno da 5<ref>De Bernardi, Guarracino, Balzani, ''Tempi dell'Europa, tempi del mondo'', Milano, Mondadori, p. 215</ref> a 7, con una media accreditata di 6 milioni circa<ref>Israel Gutman. ''Encyclopedia of the Holocaust,'' Macmillan Reference Books; Reference edition (October 1, 1995.</ref><ref name="isbn3-423-04690-2">{{cite book |author=Benz, Wolfgang |title=Dimension des Völkermords. Die Zahl der jüdischen Opfer des Nationalsozialismus. |publisher=Dtv |location= |year=1996 |pages= |isbn=3-423-04690-2 |oclc= |doi=}}</ref><ref>Gilbert, Martin, ''Atlas of the Holocaust'', New York, William Morrow and Company, Inc, 1993.</ref><ref name=autogenerated2>[[Lucy Dawidowicz|Dawidowicz, Lucy]], ''The War Against the Jews'', Bantam, 1986.</ref>) che vivevano in [[Europa]] prima della [[seconda guerra mondiale]]. Il numero delle vittime è confermato dalla vasta documentazione lasciata dai nazisti stessi (scritta e fotografica) e dalle testimonianze dirette (di vittime, carnefici e spettatori) e dalle registrazioni statistiche delle varie nazioni occupate.<br />
[[File:Buchenwald Slave Laborers Liberation.jpg|thumb||left|Prigionieri nelle baracche dei lager]]
In alcuni ambienti il termine ''olocausto'' viene usato per descrivere il genocidio sistematico di altri gruppi che vennero colpiti nelle stesse circostanze dai Nazisti, compresi i gruppi etnici [[Popolo Rom|Rom]] e [[Sinti]] (i cosiddetti [[zingaro|zingari]]), [[comunismo|comunisti]], [[omosessualità|omosessuali]], malati di mente, [[Pentecostali]] (classificati come malati di mente), [[Testimoni di Geova]], [[Unione Sovietica|Sovietici]], [[Polonia|Polacchi]] ed altre popolazioni [[Slavi|slave]] (detti nel complesso ''[[Untermensch]]en''). Aggiungendo anche questi gruppi il totale di vittime del Nazismo è stimabile tra i dieci e i quattordici milioni di civili, e fino a quattro milioni di [[prigioniero di guerra|prigionieri di guerra]]. Oggigiorno il termine viene usato anche per descrivere altri tentativi di [[genocidio]], commessi prima e dopo la seconda guerra mondiale, o più in generale, per qualsiasi ingente perdita deliberata di vite umane, come quella che potrebbe risultare da una [[guerra atomica]], da cui l'espressione "olocausto nucleare".
2 919

contributi