Replicatore (Star Trek): differenze tra le versioni

m
min.
(corr.min., tolto stub)
m (min.)
Il '''replicatore''' ('''food slot''', nella serie) è uno strumento, presente in tutte le diverse [[serie televisiva|serie televisive]] [[fantascienza|fantascientifiche]] di ''[[Star Trek]]'', capace di ricreare qualsiasi varietà di cibo o di oggetto inanimato, partendo dall'[[energia]] pura o da una [[materia]] inerte.
 
Ill nome completo dell'apparecchio, '''replicatore di materia a matrice molecolare''', indica che gli è possibile modellare la materia a livello [[molecola]]re ricreando qualunque tipo di oggetto (in particolare i cibi), a partire dadall'insieme unarado di materia grezzapresente enell'universo, inertericonfiguando l'insieme delle particelle grazie a un campo energetico. Un replicatore è anche in grado di baseeseguire l'operazione inversa, facilmenteossia trasportabiletrasformare ela dimateria ingombroin minimoenergia.
 
In questo, è evidente che la tecnologia da cui prende forma il replicatore è avanzatissima, comparabile solo alla tecnologia necessaria per il [[teletrasporto]]. Il solo limite dello strumento è il suo [[database]]: al replicatore dev'essere fornito un esempio, quando non già presente in memoria, perché esso sia capace di replicare [[molecola|molecolarmente]] l'oggetto richiesto.
 
Nella storia di ''Star Trek'', le prime navi stellari, anche se dotate di un'autonomia di circa 5 anni, dovevano comunque fare scalo in varie stazioni per rifornirsi di [[cibo]] e pezzi di ricambio. Dall'invenzione del replicatore, il concetto di "scalo" viene rivoluzionato, limitandosi a sole motivazioni gravi come le urgenti riparazioni dopo un combattimento.
242 086

contributi