Differenze tra le versioni di "Pensaci, Giacomino!"

m (Annullate le modifiche di 79.11.59.158 (discussione), riportata alla versione precedente di No2)
Toti, Lillina e Giacomino vengono messi sotto pressione anche dai genitori di lei che (dato che Giacomino si è recato diverse volte in visita da Lillina) per la vergogna non possono assolutamente più farsi vedere in giro. Resta comunque il fatto che Lillina è disperata perché da alcuni giorni Giacomino, non si fa più vedere.
 
Da TotiGiacomino intanto, si succedono le rimostranze: si presenta a casa sua, per conto della sorella maggiore Rosaria, il sacerdote padre Landolina che biasima il comportamento di Giacomino facendosi anche lui portavoce del giudizio unanime di condanna espresso dalla gente su questa grottesca vicenda.
 
===Terzo atto===
Utente anonimo