Differenze tra le versioni di "Torcia al plasma"

nessun oggetto della modifica
m (r2.5.1) (Bot: Aggiungo: pl:Plazmotron)
*lo [[spruzzo al plasma]], per il deposito (''coating'') di materiale su varie superfici;
*l'utilizzazione in impianti di [[inceneritore|incenerimento]] e di [[gassificatore|gassificazione]] dei [[rifiuti]];
*alcune applicazionianalisi [[spettroscopia|spettroscopiche]] che utilizzano il plasma qualeper la vaporizzazione e fonteionizzazione didegli energiaanaliti.
*la ionizzazioni di reagenti gassosi in apposite camere di reazione
 
In relazione all'applicazione a cui è destinata una torcia al plasma, esistono dispositivi di svariate dimensioni in grado di raggiungere col getto [[temperatura|temperature]] superiori ai 10.000 °C. I costi variano sensibilmente passando dai sistemi di taglio utilizzati in ambito hobbystico, che costano qualche centinaio di [[euro]], alle grandi e potenti torce al plasma utilizzate ad esempio nel trattamento dei rifiuti. La manutenzione periodica, soprattutto riguardo alla torce più complesse ed elaborate, può influenzare significativamente i costi totali di spesa. Di contro l'utilizzo tecnologico del plasma rappresenta sicuramente un valido metodo innovativo e nell'ambito del trattamento dei rifiuti permette di abbattere fortemente il livello di emissioni di [[inquinante|inquinanti]] nonché di riciclare le ceneri ottenendo un materiale vetroso che trova diverse utilizzazioni.
Utente anonimo