Differenze tra le versioni di "Piega (geologia)"

m (Bot: Aggiungo: sh:Nabor)
 
== Dimensioni ==
Le pieghe sono strutture tridimensionali nelle quali lo sviluppo va considerato nelle tre dimensioni.
Le pieghe sono strutture tridimensionali delle quali dobbiamo pertanto considerare lo sviluppo nelle tre dimensioni. Occorre inoltre premettere che in genere in sistemi di forme differenti, ad es. con alternanza di curve concave e convesse, in cui non è quasi mai possibile identificare una struttura che cui dimensioni prevalgano sulle altre. Per es., in genere, sull'asse orizzontale, la ''lunghezza'' di una singola piega raramente supera le decine di [[Chilometro|chilometri]]; quella di un sistema di pieghe, come nel caso di una [[catena montuosa]], può superare le centinaia di chilometri. Sul piano verticale e trasversale le dimensioni sono naturalmente di norma inferiori di un ordine di grandezza, o ancora di più. La grandezza di una piega comunque può essere molto variabile, da ''[[Millimetro|millimetriche]]'', a scala dell' ''[[affioramento roccioso|affioramento]]'', fino a pieghe, come è stato appena detto, ''di grandezza chilometrica o pluri-chilometrica'' nel caso di catene montuose. Anche l'esame dell'orientamento di pieghe di dimensioni ''decimetriche'' ("pieghe mesoscopiche"), permette di determinare il senso di trasporto delle masse rocciose<ref>[[Walter Alvarez]], "Fold distortion: a new indicator of tectonic transport direction", ''Geology'', 6: 657-660, 1980.</ref>.
Si originano in genere in sistemi di forme differenti, ad es. con alternanza di curve concave e convesse, in cui non è quasi mai possibile identificare una struttura le cui dimensioni prevalgano sulle altre.
 
Sull'asse orizzontale, la ''lunghezza'' di una singola piega raramente supera le decine di [[Chilometro|chilometri]]; quella di un sistema di pieghe, come nel caso di una [[catena montuosa]], può superare le centinaia di chilometri. Sul piano verticale e trasversale le dimensioni sono di norma inferiori di un ordine di grandezza, o ancora di più. <br>
Le pieghe sono strutture tridimensionali delle quali dobbiamo pertanto considerare lo sviluppo nelle tre dimensioni. Occorre inoltre premettere che in genere in sistemi di forme differenti, ad es. con alternanza di curve concave e convesse, in cui non è quasi mai possibile identificare una struttura che cui dimensioni prevalgano sulle altre. Per es., in genere, sull'asse orizzontale, la ''lunghezza'' di una singola piega raramente supera le decine di [[Chilometro|chilometri]]; quella di un sistema di pieghe, come nel caso di una [[catena montuosa]], può superare le centinaia di chilometri. Sul piano verticale e trasversale le dimensioni sono naturalmente di norma inferiori di un ordine di grandezza, o ancora di più. La grandezza di una piega comunque può essere molto variabile, da ''[[Millimetro|millimetrichemillimetrica]]'', aalla scala dell' ''[[affioramento roccioso|affioramento]]'', fino a pieghe, come è stato appena detto, ''di grandezza chilometrica o pluri-chilometrica'' nel caso di catene montuose. Anche l'esame dell'orientamento di pieghe di dimensioni ''decimetriche'' ("pieghe mesoscopiche"), permette di determinare il senso di trasporto delle masse rocciose<ref>[[Walter Alvarez]], "Fold distortion: a new indicator of tectonic transport direction", ''Geology'', 6: 657-660, 1980.</ref>.
 
== Classificazioni morfologiche ==