Apri il menu principale

Modifiche

fix
[[Image:HezekiahTunnel.jpg|thumb]]
Il '''tunnel di Ezechia''' è una galleria scavata sotto l' [[Ophel]] nella [[Gerusalemme]] orientale sotto il regno di [[Ezechia]] (c. [[700 a.C.]]). Il tunnel mette in comunicazione la [[sorgente di Gihon]] con il [[pozzo di Siloam]], ed aveva lo scopo di fungere da acquedotto per fornire d'acqua Gerusalemme durante l'imminente assedio della città da parte degli [[Assiria|Assiri]] guidati da [[Sennacherib]]. Lo scavo è lungo circa 533 metri e tramite un leggero dislivello tra le due terminazioni della galleria, convoglioconvoglia l'acqua dall'[[oasi]] al [[pozzo]].
 
==Storia==
 
Secondo una iscrizione ritrovata nel tunnel, la cosiddetta [[iscrizione di Siloam]], esso venne scavato da due gruppi differenti, che lavorarono separatamente incontrandosi a mezza via. È evidente dalla natura stessa dello scavo che vennero fatti diversi tentativi prima di riuscire a trovare la giusta direzione dove scavare.
164 272

contributi