Critica televisiva: differenze tra le versioni

m
min.
(nuova voce)
 
m (min.)
'''Critica televisiva''' è il termine che definisce il [[genere letterario]] dellospecifico della [[critica]] concernente lo scrivere e/o il parlare a proposito dellariguardola programmazione della [[televisione]], con l'espressione sostanziale di una valutazione di merito sulla qualità o il significato - o gli aspetti correlati - delle singole produzioni destinateproposte ada questo [[mass medium|medium]].
 
Per molti versi similare alla [[critica cinematografica]], e sorta di fatto con la nascita stessa della televisione, questa forma di critica viene sviluppata essenzialmente su [[quotidiano|giornali quotidiani]] o in [[talk show]] [[radio (mass medium)|radiofonici]] e televisivi, ma anche in [[libri]] specializzati o pubblicazioni periodiche.
 
Come materia di studio prevede, a livello universitario, la [[laurea magistrale]] in storia e critica della televisione.
 
In [[Italia]], interna al [[Premio Flaiano]] vi è una sezione dedicata alla [[Premio Flaiano#Premio per la Critica Televisiva|premiazione di critici televisivi]].
137 728

contributi