Differenze tra le versioni di "Vimalakīrti Nirdeśa Sūtra"

=== II capitolo ===
 
In questo secondo capitolo, che tratta in particolar modo dei "mezzi opportuni" (''[[upāya]]'') per l'insegnamento del [[Dharma]] inesprimibile con le comune parole, compare l'anziano Vimalakīrti che vive nella "grande" città di Vaiśālī (oggi si ritiene possa essere l'attuale [[Basrah]] nel [[Distretto di Vaishali|Distretto di Vaiśālī]]). Vimalakīrti è un anziano discepolo laico del Buddha che si è esercitato per lungo tempo nelle ''[[pāramitā]]'' conquistandosi la fiducia e il profondo rispetto di esseri umani, ''[[deva]]'' e ''[[lokapāla]]''.
Vimalakīrti, nella sua pratica delle ''[[upāya]]'', si mostra malato nella sua casa di modo che tutti questi esseri sentano il desiderio di visitarlo e quindi riceverne i profondi insegnamenti.