Differenze tra le versioni di "Diofisismo"

Nessun cambiamento nella dimensione ,  10 anni fa
m
Bot: apostrofo dopo l'articolo indeterminativo
m (Bot: apostrofo dopo l'articolo indeterminativo)
Dopo il [[Concilio di Nicea]], il dibattito teologico si spostò dalla disputa [[Trinitarismo|trinitaria]] sulla pluralità delle divinità (culminata nell'emarginazione dell'[[arianesimo]] che affermava la sola divinità in Dio), alla disputa [[cristologia|cristologica]] sulla natura di Gesù.<ref name=tabacgradmerl>Giovanni Tabacco, Grado G. Merlo, ''Medioevo V-XV secolo'', Il Mulino, Bologna 1989</ref>
 
Le principali ipotesi a confronto apparivano quella che riconosceva la compresenza di natura umana e divina in Cristo, quella diofisista, e un 'altra che riconosceva come prevalente la divinità in Cristo, quella [[Monofisismo|monofisista]].<ref>{{cita web|nome=Enrico|cognome= Artifoni|url = http://books.google.it/books?id=R-6_l_ox7a4C&pg=PA116&dq=diofisismo&hl=it&ei=mf6tTe-WDebZ4waunOWECw&sa=X&oi=book_result&ct=result&resnum=3&ved=0CDQQ6AEwAg#v=onepage&q=diofisismo&f=false|titolo= Storia medievale|lingua=|opera=books.google.it|accesso = 19 apr 2010}}</ref>
 
Il [[nestorianesimo]], propugnato da un teologo di ambiente [[Antiochia di Cilicia|antiocheno]], che predicava la personalità comprensiva di entrambe le distinte nature in Cristo e negava la definizione di "[[Theotokos]]" ("Madre di Dio") a proposito di [[Maria (madre di Gesù)|Maria]], propendendo per quella di "Madre di Cristo", venne marchiato come eretico durante il [[Concilio di Efeso|concilio di Efeso]] nel [[431]].<ref name=tabacgradmerl/> Il concilio di Calcedonia invece condannò come insostenibili le varie teorie monofisiste inclini a dare maggior peso alla natura umana o divina nella persona del figlio di Dio.
3 043 153

contributi