Differenze tra le versioni di "Segretario di Stato"

nessun oggetto della modifica
In alcuni ordinamenti il titolo di segretario di stato equivale a quello di [[ministro]] (così è, ad esempio, in [[Gran Bretagna]], a [[San Marino]], in [[Messico]] e nelle [[Filippine]], nonché negli stati federati del [[Brasile]] dove a livello federale si usa, invece, il titolo di ''[[ministro di stato]]''); altri ordinamenti (ad esempio gli [[Stati Uniti]]) usano con lo stesso significato il titolo di '''segretario'''.
 
===In Gran Bretagna===
Nel [[Regno Unito]] il segretario di stato (''secretary of state'') è un ministro membro del [[gabinetto di governo|gabinetto]] (''cabinet minister'') preposto ad un ''[[dipartimento]]'', ossia ad un [[dicastero]]. Vi sono, però, dipartimenti il cui titolare non ha questa denominazione (il caso più noto è il Tesoro, retto dal [[Cancelliere dello Scacchiere]]). Formalmente l'ufficio di segretario di stato è unico e, in effetti, le leggi si riferiscono ad esso al singolare; in pratica, tuttavia, esiste una pluralità di segretari di stato, ciascuno dei quali può esercitare le funzioni attribuite dalla legge secondo la ripartizione delle competenze stabilita dal primo ministro.
 
Talvolta viene attribuito il titolo di ''primo segretario di stato'' (''first secretary of state''), che conferisce una preminenza solo onorifica rispetto agli altri segretari di stato. Tale titolo viene spesso utilizzato in aggiunta o in alternativa a quello di [[Primo ministro#Vice primo ministro|vice primo ministro]].
 
===Negli Stati Uniti===
Nel governo federale degli [[Stati Uniti d'America]] il titolo di segretario di stato designa un ministro particolare e precisamente quello che altrove prende il nome di [[ministro degli esteri]]. Il [[Segretario di Stato degli Stati Uniti]], posto a capo di un dicastero detto ''Dipartimento di Stato'', è la figura più importante del [[gabinetto]] presidenziale. Inoltre è il terzo in ordine di successione (dopo lo ''[[Speaker della Camera dei Rappresentanti degli Stati Uniti d'America|Speaker]]'', ossia il [[presidente]], della [[Camera dei Rappresentanti degli Stati Uniti|Camera dei rappresentanti]] e il [[Presidente pro tempore del Senato degli Stati Uniti|Presidente pro tempore del Senato]]) in caso di morte o impedimento contestuale del [[Presidente degli Stati Uniti d'America|Presidente]] e del Vicepresidente.
 
In vari ordinamenti (ad esempio in [[Francia]], [[Belgio]], [[Norvegia]], [[Portogallo]], [[Spagna]], [[Germania]] e [[Paesi Bassi]]) il segretario di stato è un componente del governo che coadiuva un ministro. In altri ordinamenti, nei quali il titolo di segretario di stato è attribuito ai ministri, l'organo corrispondente prende il nome di ''[[sottosegretario di stato]]''; talvolta quest'ultima denominazione è utilizzata, per ragioni storiche, anche se il titolo di segretario di stato non è più in uso per i ministri: è il caso dell'Italia dove la denominazione risale al periodo monarchico, quando i ministri avevano il titolo ufficiale di ''ministro segretario di stato'' (tuttora usato nella prassi, sebbene non ripreso dalla [[Costituzione italiana|Costituzione repubblicana]]).
 
===In Spagna===
In Spagna il segretario di stato è una figura intermedia tra il ministro ed il sottosegretario (che è un funzionario burocratico, seppur di nomina politica) con un ruolo analogo al [[viceministro]] italiano; è preposto ad un'articolazione organizzativa del ministero, detta ''segreteria di stato'', comprendente più [[direttore generale|direzioni generali]].
 
I segretari di stato spagnoli diventarono inaspettatamente protagonisti della storia nel corso del [[Colpo di stato in Spagna del 1981|colpo di stato del 23 febbraio 1981]]. Essendo stati sequestrati sia i membri del [[governo]] che quelli del [[Congresso dei Deputati (Spagna)|Congresso dei deputati]], i segretari di stato di vari dicasteri, presieduti da [[Francisco Laína]], Direttore per la sicurezza dello Stato, costituirono, in assenza dei ministri, un potere esecutivo (alcuni parlano addirittura di ''governo Laína'') in contatto con il Re [[Juan Carlos I]], configurandosi di fatto come unico potere legittimo (a parte quello giudiziario) dato che il Senato non riuscì a riunirsi (anche perché molti senatori erano tra i sequestrati nell'edificio del Congresso). <ref>[http://www.noticiasdealava.com/ediciones/2006/02/23/politica/espana-mundo/d23esp23.309437.php ''23-F, el secuestro de la democracia''], en Diario de Álava, 23 de febrero de 2006</ref>
 
===In Germania===
In Germania il segretario di stato (''Staatssekretär'') coadiuva il ministro nella direzione di un dicastero; pur essendo un [[politico]] ha lo status formale di funzionario burocratico, di conseguenza, quando viene sostituito per motivi politici (ad esempio, il cambio di governo), matura il diritto ad una pensione vitalizia, fatto questo che ha sollevato critiche per la spesa che comporta. Un caso particolare sono i ''segretari di stato parlamentari'' (''Parlamentarische Staatssekretär''), membri del parlamento nominati segretari di stato per assicurare il collegamento tra un dicastero e il parlamento; nella Cancelleria federale e nel Ministero degli affari esteri hanno il titolo di ''[[ministro di stato]]'' (''Staatsminister'').
 
==Nella Santa Sede==
Nella [[Santa Sede]] il ''[[Cardinal Segretario di Stato|Cardinale Segretario di Stato]]'' è posto a capo della ''[[Segreteria di Stato (Santa Sede)|Segreteria di Stato]]'', il principale dicastero del governo della [[Chiesa cattolica]]. Secondo il [[diritto internazionale]] la Segreteria di Stato ha per la Santa Sede le funzioni che negli stati sono attribuite al ministero degli affari esteri o al dicastero corrispondente.
 
==In Svizzera==
Un significato particolare ha il titolo di segretario di stato in [[Svizzera]]: è conferito dal [[Consiglio federale (Svizzera)|Consiglio federale]] agli alti funzionari burocratici - e non, quindi, a politici - preposti ad uffici la cui competenze comportano l'intrattenimento di relazioni con l'estero.