Differenze tra le versioni di "Antonio Buccione"

fix link esterno
(aggiungo presenze 59-60 e 60-61)
(fix link esterno)
Dopo tre campionati di [[Serie C]] con la [[Reggina Calcio|Reggina]], nel [[1962]] passa al [[Associazione Sportiva Bari|Bari]]; nel capoluogo pugliese gioca per cinque anni, conquistando la promozione in [[Serie A]] nel [[Serie B 1962-1963|1962-1963]] e debuttando nella massima serie nel campionato [[Serie A 1963-1964|1963-1964]]. Nella stagione disputata in Serie A totalizza 32 presenze, mentre colleziona complessivamente 52 presenze e 3 reti nei due campionati giocati in [[Serie B]]. Le ultime due stagioni al Bari sono in Serie C, e chiude l'esperienza con i biancorossi con una promozione in Serie B nel campionato [[Serie C 1966-1967|1966-1967]].
 
L'anno seguente passa al [[Football Club Matera|Matera]], dove vince il campionato di [[Serie D 1967-1968]]<ref>{{cita web|url=http://www.sassilive.it/index.php?option=com_content&view=article&id=1613:extra-live/sassigoal/fc-matera-story-le-formazioni-tipo&catid=118:sassigoal&Itemid=280/|titolo=Formazioni-tipo F.C. Matera|accesso=2122-0105-2011}}</ref> e trascorre le successive quattro stagioni in Serie C con i lucani<ref>{{cita web|url=http://www.tifochieti.com/licio/dtb_resul_licio_esposito_risponde.asp?richiestabreve=ALFREDO++BEDENDO%2Cil+portiere+dell%92inaugurazione+del+Stadio|titolo=Tabellini Chieti Serie C 1969-70|accesso=21-01-2011}}</ref><ref>{{cita web|url=http://web.tiscali.it/messinastory/indicecampionato/tabelle/cam197071.htm|titolo=Tabellini Messina Serie C 1970-71|accesso=21-01-2011}}</ref><ref>{{cita web|url=http://web.tiscali.it/messinastory/indicecampionato/tabelle/cam197172.htm|titolo=Tabellini Messina Serie C 1971-72|accesso=21-01-2011}}</ref>, disputando altre 138 partite nella terza serie.
 
== Palmarès ==