Apri il menu principale

Modifiche

nessun oggetto della modifica
 
==Biografia==
Proveniente da una famosa famiglia di artisti: il nonno Filippo scultore ( Molfetta 1864- Napoli 1936 ), il padre Antonio ( Napoli 1930-Lusaka 1968 ) attore, la madre Patrizia della Rovere attrice e conduttrice televisiva.
Si dedica alla musica strumentale, a quella elettroacustica e alla creazione di opere multimediali attraverso un approccio ‘ecologico’, nato dall’interesse per la percezione, la memoria e l’uso della tecnologia applicata ai diversi fenomeni acustici che raccontano il nostro presente. Di recente si interessa, in particolare, alla trascrizione strumentale degli andamenti finanziari e delle inflessioni e dei ritmi della voce parlata.
Dopo gli studi di musicologia, composizione e musica elettronica si è perfezionato con [[Franco Donatoni]] all'[[Accademia Nazionale di Santa Cecilia]] e con [[Tristan Murail]] e Philippe Manoury all'[[IRCAM]] di Parigi.
Utente anonimo