Differenze tra le versioni di "Solfuri"

10 byte aggiunti ,  10 anni fa
m
nessun oggetto della modifica
m
In [[chimica]] prendono il nome di '''solfuri''' i derivati dell'[[acido solfidrico|acido solfidrico (H<sub>2</sub>S)]] di formula M<sub>n</sub>S dove M può essere un [[metallo]] o un [[alchile]]. Stabili in soluzione, possono addizionare zolfo producendo polisolfuri. Industrialmente venivano spesso usati come [[insetticidi]] o nell'industria della [[gomma]].
 
==Nomenclatura==
Il solfuri inorganici (quelli cioè in cui M è un [[metallo]]) vengono chiamati anteponendo ''solfuro di'' al nome del metallo, così Na<sub>2</sub>S prende il nome di ''[[solfuro di sodio]]''. Se la formula del solfuro è di tipo MHS il nome si ottiene anteponendo al nome del metallo ''monoidrogenosolfuro di'', così NaHS è il ''[[monoidrogenosolfuro di sodio]]''.
I [[tioeteri|solfuri organici]] di formula generale R<sub>2</sub>S vengono chiamati postponendo il termine ''solfuro'' al nome dei due alchili. Così CH<sub>3</sub>SCH<sub>2</sub>CH<sub>3</sub> è il ''metil etil solfuro'' mentre (CH<sub>3</sub>)<sub>2</sub>S è il ''[[dimetil solfuro]]''. Una molecola organica di formula generale RSH dove R è un alchile prende il nome di [[tioli|tiolo]].
 
==Chimica analitica==
 
Nell'analisi a secco, la ricerca dello ione solfuro, avviene per formazione di [[acido solfidrico]]
Una certa quantità di sostanza acidificata con soluzione di [[acido cloridrico]], viene scaldata in una provetta. Si libera il gas [[H2S]] secondo la seguente reazione:
MeS + 2HCl → Me<sup>2+</sup></tt> + 2Cl<sup>-</sup></tt> + H<sub>2</sub>S<sub>(g)</sub>
 
L' H<sub>2</sub>S è riconoscibile dall'odore caratteristico di uova marce e perché annerisce una cartina imbevuta di soluzione di Pb(CH<sub>3</sub> COO)<sub>2</sub>, per formazione di PbS:
(CH<sub>3</sub> COO)<sub>2</sub>Pb +H<sub>2</sub>S → PbS<sub>(s)</sub> + 2 CH<sub>3</sub>COOH
 
In presenza di solfuri inattaccabili dall'acido cloridrico, quali HgS, CuS,As<sub>2</sub>S<sub>3</sub>, nella soluzione si aggiunge, dopo aver eliminato SO<sub>2</sub> proveniente da SO <sub>2</sub>O<sup>-</sup><sub>3</sub> eventualmente presenti, polvere di Zn a caldo. Lo Zn, riducendo i [[cationi]] a metalli, libera H<sub>2</sub>S che annerisce la cartina all'acetato.
,dopo aver eliminato SO<sub>2</sub> proveniente da SO <sub>2</sub>O<sup>-</sup><sub>3</sub> eventualmente presenti, polvere di Zn a caldo. Lo Zn, riducendo i cationi a metalli, libera H<sub>2</sub>S che annerisce la cartina all'acetato.
 
== Voci correlate ==