Apri il menu principale

Modifiche

Nessun cambiamento nella dimensione ,  8 anni fa
m
ortografia
 
* Nel [[1976]] [[Papa Paolo VI]] ha sospeso ''a divinis'' il [[vescovo]] [[Marcel Lefebvre]], che si rifiutava di applicare alcune disposizioni del [[Concilio Vaticano II]]. In seguito Lefebvre si è distaccato dalla Chiesa di Roma e per questo ha ricevuto anche la [[scomunica]].<ref>[http://www.ratzinger.it/documenti/scomunicalefebvre.htm Decretum Dominus Marcellus Lefebvre 1º luglio 1988]</ref><ref>{{cita web | url= http://www.vatican.va/holy_father/john_paul_ii/motu_proprio/documents/hf_jp-ii_motu-proprio_02071988_ecclesia-dei_it.html | titolo=Lettera apostolica "Ecclesia Dei" del Sommo Pontefice Giovanni Paolo II in forma di "Motu proprio"| data=02-07-1988 |accesso=14-02-2009}}</ref><ref>{{cita web | url= http://www.vatican.va/roman_curia/pontifical_councils/intrptxt/documents/rc_pc_intrptxt_doc_19960824_vescovo-lefebvre_it.html | titolo=Nota esplicativa sulla scomunica per scisma in cui incorrono gli aderenti al movimento del Vescovo Marcel Lefebvre| data=24-08-1996 |accesso=14-02-2009}}</ref> Nel 2009 i vescovi da lui consacrati hanno ottenuto la remissione della scomunica, come atto di misericordia del pontefice per agevolare il loro pentimento. Questa scomunica è decaduta alla morte di mons. Lefebvre.<ref>[http://212.77.1.245/news_services/bulletin/news/23250.php?index=23250&po_date=24.01.2009&lang=ge Remissione Della Scomunica Latae Sententiae Ai Vescovi Della Fraternità Sacerdotale San Pio X]</ref>
* Per i 4 vescovi scomunicati perchèperché ordinati senza il consenso del Pontefice, ha risolto il problema Benedetto XVI con la revoca di tale scomunica seppur, la situazione interna della FSSPX in seno alla Chiesa, permane tutt'ora senza alcuna giurisdizione canonica. Benedetto XVI ha avviato dei "Colloqui" attraverso i quali si sta tentando di trovare una soluzione canonica, non è escluso che anche per la FSSPX possa consolidarsi una specie di Ordinariato come quello creato appositamente per gli Anglicani ritornati nella Chiesa.
 
*Nel [[1985]] [[papa Giovanni Paolo II]] sospese [[Gianni Baget Bozzo|don Gianni Baget Bozzo]], che era stato eletto l'anno precedente europarlamentare per il [[Partito Socialista Italiano]]. La sospensione cessò al terminare del secondo mandato elettorale dello stesso, nel [[1994]].
423 477

contributi