Differenze tra le versioni di "Alcide Dessalines d'Orbigny"

(→‎Biografia: Wikipedia:Bot/Richieste/Errori comuni, refusi, ecc., replaced: tutt'ora → tuttora using AWB)
(→‎Biografia: wlinks)
L'opera sui foraminiferi destò l'interessa di importanti scienziati dell'epoca, in particolare [[Georges Cuvier]], e valse ad Alcide un ingaggio da parte del [[Muséum national d'histoire naturelle|Museo di Storia Naturale di Parigi]]. Con i fondi del museo, egli partì per una missione che dal [[1826]] al [[1833]] lo vide toccare [[Brasile]], [[Argentina]], [[Paraguay]], [[Cile]], [[Perù]] e [[Bolivia]]. In queste regioni, già esplorate da altri celebri naturalisti (per esempio [[Alexander von Humboldt]] e [[Aimé Bonpland]]), Alcide fece nuove scoperte, pubblicando per il Museo numerosi articoli di botanica, zoologia, [[geografia]], [[geologia]] ed [[etnografia]].
 
Al suo ritorno in Francia, Alcide iniziò a specializzarsi in [[paleontologia]] e [[stratigrafia (geologia)|stratigrafia]]. Divenne professore del Museo di Storia Naturale, che per suo merito aprì una sezione paleontologica ([[1853]]). Nella sua carriera ottenne numerose altri riconoscimenti onorifici, tra cui il cavalierato della ''[[Cavaliere de l'Ordre royal de la Légion d'honneur]]'', presidente dellae 'dell'[[SociétéOrdine géologiquedi deSan FranceWladimir di Russia]] e l''onorificenza (1843),di ufficiale della [[Legion d'onore della Repubblica di Bolivia]],. cavaliereFu presidente della dell'[[OrdineSociété diGéologique Sande Wladimir di RussiaFrance]].
 
Morì a 55 anni.