Differenze tra le versioni di "Arciprete"

24 byte aggiunti ,  8 anni fa
m
disambigua, fix vari
m (disambigua, fix vari)
[[Immagine:Monastergen.png|thumb|right|200 px|Stemma base per un Arciprete-Vicario, da non confondere con quello di Arciprete]]
 
Quello di '''arciprete''' (dal [[lingua latina|tardo latino]] ''archipresbyter'' e dal [[greco antico|greco]] ''αρχιπρεσβύτερος'', "grande anziano") è uno dei titoli nel [[presbitero]] della [[Chiesa cattolica]], equivalente a quelli di [[Decano_Decano (chiesa)|decano]] o [[prevosto]], indicante un [[parroco]] con particolare giurisdizione o con particolare titolo d'onore.
 
== Particolarità del titolo di Arciprete ==
 
Nella [[Chiesa cattolica]], quando non per pure ragioni onorifiche, l'arciprete è propriamente il [[parroco]] posto a capo di una particolare [[parrocchia]] - che diventa così un'''Arcipretura'' - con autorità su quelle confinanti, riunite in una [[forania]], cioè in una circoscrizione diocesana, oppure il [[decano]] di un [[Capitolo (cristianesimo)|capitolo]] di [[canonico|canonici]].
 
Nella [[Diocesi di Roma]] hanno in particolare il titolo di Arciprete i [[cardinale|cardinali]] a capo dei capitoli delle [[basiliche papali]].
==Bibliografia==
* ''[[Catholic Encyclopedia]]'', Volume I [[New York]] [[1907]], Robert Appleton Company. [[Nihil obstat]]. [[1º marzo]] 1907. Remy Lafort, S.T.D., Censor. [[Imprimatur]] +[[Cardinale]] [[John Murphy Farley]], [[Arcidiocesi di New York|Arcivescovo di New York]].
 
 
{{Clero cattolico}}
493 428

contributi