Apri il menu principale

Modifiche

nessun oggetto della modifica
{{da correggere}}
{{C|totalmente incomprensibile a chi non ha visto il film|cinema|giugno 2011}}
La protagonista Lorenza è una donna (non parla mai durante il film) separata dal marito Andrea, con tre figli a carico, lavora in una libreria, entra in contatto con un gruppo di rivoluzionari e decide di unirsi a loro condividendone le idee contro la borghesia e il governo; mentre la donna è impegnata in una riunione con loro, il figlio minore muore annegato. L'ex marito si offre di tenere i bambini fino al momento in cui la donna supererà la crisi depressiva in cui è caduta.
 
Mentre la donnaLorenza aiuta i rivoluzionari a mettere una bomba in una fabbrica, il marito è con la sua nuova donnacompagna e i suoi due figli: ad un pranzo a casa dell'ex marito, un imprenditore gli propone l'entrata nel settore dei medicinali con l'apertura della sua fabbrica, quando da una cassa parte il sonoro di una registrazione e si ascoltano i momenti del rapporto sessuale tra l'ex marito e la sua amante; autori della registrazione sono i due bambini, che l'hanno fatto per mettere in difficoltà il padre e poco dopo gli stessi fanno precipitare per le scale l'amante del padre.
 
Il padre rimanda i figli dalla madre. La trovano nella vasca da bagno, entrano con lei nell'acqua ed uno dei bambini mette la testa dentro l'acqua: la madre lo solleva subito, scioccata ed il bambino rivela com'è morto il fratellino. La madre inorridita esce dalla vasca conscia che siano stati i due figli ad uccidere il piccolo.
50 947

contributi