Differenze tra le versioni di "Bengt Georg Daniel Strömgren"

Nessun cambiamento nella dimensione ,  10 anni fa
m
ortografia
m (Bot: Aggiungo: sl:Bengt Strömgren)
m (ortografia)
Nacque a Göteburg, da Hedvig ed Elis Strömgren, professore di [[astronomia]] presso l'[[Università di Copenaghen]], e direttore dell'osservatorio universitario di Copenaghen. Bengt crebbe circondato da scienziati, dai loro assistenti, e vari ospiti. Suo padre spinse Bengt verso una vita dedicata alla scienza, ed il primo articolo del giovane Strömgren fu pubblicato quando aveva appena 14 anni. Fu promosso al liceo nel [[1925]], ed entrò all'Università di Copenaghen. Due anni più tardi, si laureò in astronomia e in [[fisica atomica]], e negli anni seguenti, portò a termine un [[dottorato]], che ottenne il massimo dei voti nel dicembre [[1929]], quando aveva 21 anni.
 
Strömgren guadagnò moltissimo dagli studi in [[fisica teorica]] presso il vicino Istituto dedicato a [[Niels Bohr]], e si trovò al posto giusto nel momento giusto. Scoprì presto che la neonata [[fisica quantistica]] poteva essere applicata all'astronomia, ad esempoiesempio indagando sui comportamenti quantistici delle [[stella|stelle]]. Ovviamente, quando si candidò come assistente nel [[1925]], la questione del [[nepotismo]] gli impedì di ottenere il posto, che, tuttavia, gli venne assegnato l'anno successivo.
 
Dopo essere stato nominato professore associato all'università nel [[1932]], Strömgren fu invitato all'[[Università di Chicago]] nel [[1936]] da [[Otto Struve]]. Andare all'estero per 18 mesi significava molto per il giovane ricercatore, e quando tornò in [[Danimarca]], mentre il [[nazismo]] saliva al potere, succedette a suo padre nel [[1940]], ottenendo la cattedra di astronomia. Durante i cinque anni di isolamento dovuti all'occupazione tedesca, iniziò la costruzione del nuovo [[Osservatorio Brorfelde]]. Tuttavia, dopo la [[seconda guerra mondiale]], Strömgren si stancò della mancanza di fondi per il progetto dovuta all'economia stagnante, e nel [[1951]] decise di lasciare la Danimarca.
439 071

contributi