Differenze tra le versioni di "IBM Deep Blue"

nessun oggetto della modifica
Il progetto era partito come un "ChipTest" alla [[Carnegie Mellon University]] da parte di [[Feng-hsiung Hsu]]; il computer che fu prodotto si chiamava [[Pensiero Profondo|Deep Thought]] in onore dell'omonimo computer del libro ''[[Guida galattica per gli autostoppisti (romanzo)|Guida galattica per gli autostoppisti]]''. Hsu entrò in IBM nel [[1989]] e lavorò con Murray Campbell sui problemi del [[calcolo parallelo]]. Deep Blue fu sviluppato a partire da questo.
 
La forza di Deep Blue deriva principalmente dalla sua straordinaria potenza computazionale. Infatti è costituito da un "computer a [[parallelismo massicciomassivo]] a 30 nodi basato su [[IBM System p|RS/6000]]", supportato da 480 processori specifici [[Very large scale integration|VLSI]] progettati per il gioco degli scacchi. L'algoritmo per il gioco degli scacchi è scritto in [[linguaggio C]] e gira sotto un [[sistema operativo]] [[AIX (sistema operativo)|AIX]]. L'algoritmo è capace di calcolare 100 milioni di posizioni al secondo.
 
Le sue funzioni di valutazione erano inizialmente scritte in forma generale, con molti parametri da definire (per es.: quanto è importante una posizione sicura per il re in confronto a un vantaggio spaziale nel centro della scacchiera, ecc.). I valori ottimali per questi parametri furono poi determinati dal sistema stesso, analizzando migliaia di partite di campioni. Prima del secondo incontro, la conoscenza degli scacchi del programma era stata finemente migliorata dal [[Grande maestro internazionale|gran maestro di scacchi]] [[Joel Benjamin]]. La lista delle aperture fu fornita dai campioni [[Miguel Illescas]], [[John Fedorowicz]] e [[Nick De Firmian]].
*{{en}} [http://www.research.ibm.com/deepblue/ Pagina delle ricerche IBM su Deep Blue]
*{{en}} [http://www.chesscenter.com/twic/feng.html Lettera aperta da Feng-hsiung Hsu sulla rivincita rifiutata con Kasparov]
{{Portale|informatica|scacchi}}
 
[[Categoria:Supercomputer]]
Utente anonimo