Differenze tra le versioni di "Fiat Scudo"

641 byte aggiunti ,  8 anni fa
== Storia ==
 
Lo Scudo nacque nel [[1995]] da un progetto analogo a quello di poco tempo prima. L'anno precedente, da una joint-venture tra il Gruppo Fiat e il [[PSA Peugeot Citroën|Gruppo PSA]] nacquero 4 [[monovolume]] di grossa taglia pressochè identiche prodotte con i marchi [[Peugeot]], [[Citroën]], [[Fiat]] e [[Lancia (azienda)|Lancia]]. Analogamente a tale progetto, si decise di utilizzare lo stesso pianale per realizzare tre veicoli commerciali, anch'essi pressochè identici tra loro, costruiti in [[Italia]] nello stabilimento [[Sevel]]. L'unico marchio che non sarebbe stato utilizzato per commercializzare questi mezzi commerciali fu quello Lancia. Il modello marchiato con il logo Fiat prese appunto il nome di Scudo, ma fu prodotto e commercializzato anche come [[Citroën Jumpy]] e [[Peugeot Expert]].
 
Il veicolo conobbeebbe un buon successo commerciale, speciespecialmente nel nostro Paese, grazie alla sua capacità di combinareabbinare compattezza e dimensioni relativamente ridotte ead una buona capacità di carico, che arrivava fino a 900 kg di carico massimo in un cassonevano posteriore di ben 4 metri cubi di volume. EraFu disponibileprodotto e venduto in svariate versioni, tra cui una a telaio allungato per aumentare ancora la capienza, una versione pulmino per trasporto passeggeri a sei o nove posti (denominata ''Scudo Combinato'') e anche una versione (denominata ''Scudo Lastrato'') che prevedeva la sola cabina di guida già carrozzata ed il resto del telaio allungatoa nudo, per maggiorpoter capacitàconvertire il veicolo in altre versioni non ufficialmente a listino (capita infatti, anche se non spesso, di caricovedere versioni [[Ambulanza|ambulanziate]] o [[Camper|camperizzate]] dello Scudo). Inoltre disponeva del [[servosterzo]] di serie e aveva frenatura mista (freni anteriori [[freno a disco|a disco]] e freni posteriori [[freno a tamburo|a tamburo]]).
ATra gli optional a richiesta erano disponibili: sistema frenante con ABS, aria condizionata, alzacristalli elettrici, chiusurechiusura centralizzatecentralizzata e fendinebbia.
Venne prodotto anche come autovettura monovolume a sei o nove posti e in questa veste prese il nome di '''Scudo Combinato'''. Fu reso inoltre disponibile in una versione che prevedeva la sola cabina di guida già carrozzata, mentre la parte posteriore del telaio era completamente a nudo per permettere di convertirlo in altre versioni non ufficialmente a listino (modello Fiat Scudo Lastrato). Anche se non molto diffuse, capita di vedere per le nostre strade delle versioni [[ambulanza|ambulanziate]] o [[camper]]izzate dello Scudo. Inoltre di serie disponeva di [[servosterzo]] e aveva frenatura mista (anteriori [[freno a disco|a disco]] e posteriori [[freno a tamburo|a tamburo]]).
A richiesta erano disponibili: sistema frenante ABS, aria condizionata, alzacristalli elettrici, chiusure centralizzate e fendinebbia.
 
La scelta dei [[Motore a combustione interna|motori]] era limitata a due propulsori a [[gasolio]], provenienti dalla consueta produzione del gruppo: un 1.9 litri PSA aspirato con potenza di 69 [[cavallo vapore|CV]] ed un 2.0 JTD [[common rail]] da 110 CV.
 
;Motorizzazioni
|}
[[File:Fiat Scudo 2004.JPG|thumb|right|Lo Scudo ristilizzato del 2004]]
Lo Scudo prima serie fu ristilizzato due volte. La prima nel [[1998]], quando fu effettuato un facelift che portò all'adozione di una mascherina a forma di ovale allungato e gruppi ottici sottili e arrotondati, elementi già impiegati su diverse vetture Fiat quali la [[Fiat Ulysse|Ulysse]], le [[Fiat Bravo/Brava|Bravo/Brava]] e successivamente la [[Fiat Marea|Marea]], mentre i motori non ebbero cambiamenti.
Nel [[2004]] lo Scudo ebbe un deciso restyling, che fu effettuato anche per le due sorelle francesi, che interessava principalmente il frontale, con una mascherina nera molto più grande con il nuovo logo Fiat e nuovi fanali più alti e corti, e anche gli interni, con una revisione del cruscotto e un nuovo volante a quattro razze.
Il secondo aggiornamento risale al [[2004]], quando fu eseguito un restyling più profondo che si concentrava nel frontale, completamente ridisegnato, con una nuova mascherina più grande e corta con il nuovo logo Fiat, nuovi fari anch'essi più grandi. Anche gli interni subirono lievi revisioni, con l'adozione di un nuovo volante a quattro razze. Quest'ultimo restyling interessò anche le due sorelle francesi.
 
 
;Motorizzazioni
;Motorizzazioni dopo il restyling del 2004
{| style="border-style:solid;border-width:1px;border-color:#808080;background-color:#FFFFFF" cellspacing="2" cellpadding="2"
|-align="center" bgcolor="#CCCCCC"
Utente anonimo