Differenze tra le versioni di "Villa Pusterla"

nessun oggetto della modifica
La villa di recente è stata restaurata negli esterni; mantiene a grandi linee i caratteri barocchi e neoclassici apportati dai Crivelli, la chiesa di San Francesco oggi non è più collegata al palazzo, se non tramite i sotterranei, che sono la parte più antica dell’edificio, dove vi sono resti delle scale che scendevano la collina prima delle attuali terrazze.
All’interno l’edificio conserva due affreschi e varie decorazioni che tuttora testimoniano l’importanza della villa e la sua passata bellezza, come ad esempio lo scalone d’onore.
 
Tutte le notizie sono tratte dal volume di Patrizia Ferrario "Nobili Dimore. Le residenze storiche a Limbiate e Mombello", Edizione 2001 Studio Archivolto e Comune di Limbiate.
 
Utente anonimo