Apri il menu principale

Modifiche

Durante questo periodo iniziò il rapido sviluppo delle [[Angiosperme]]. Le [[ammoniti]] continuarono a dominare i mari, anche con lo sviluppo di forme a spirale svolta o a guscio quasi completamente diritto (eteromorfe). Nei mari poco profondi si diversificarono le [[rudiste]], un particolare gruppo di [[lamellibranchi]] nei quali una valva assumeva forma conica rovesciata, fissata al substrato, mentre l'altra formava una sorta di [[opercolo]].
Tra i rettili marini, gli [[ittiosauri]] si estinsero all'inizio del sottoperiodo (probabilmente non oltre il Turoniano), e furono sostituiti dai [[mosasauri]], che si svilupparono fino al termine del Maastrichtiano, estinguendosi al limite Cretaceo-[[Cenozoico|Terziario]].
Sulla terraferma i [[dinosauri]] occupavano la maggior parte degli ambienti,<ref name="ageofdinosaurscretaceous">"Dinosaurs Rule the World: Late Cretaceous Period." In: Dodson, Peter & Britt, Brooks & Carpenter, Kenneth & Forster, Catherine A. & Gillette, David D. & Norell, Mark A. & Olshevsky, George & Parrish, J. Michael & Weishampel, David B. ''The Age of Dinosaurs''. Publications International, LTD. Pp. 103-104. ISBN 0-7853-0443-6.</ref> mentre i [[mammiferi]] erano ancora piccoli e rari.
 
==La fine del Cretaceo==