Madhava di Sangamagrama: differenze tra le versioni

nessun oggetto della modifica
m (+ un wikilink.)
Nessun oggetto della modifica
|Epoca2 = 1400
|Nazionalità = indiano
|PostNazionalità = . È considerato come uno dei più grandi fra i matematici e gli astronomi del [[Medio Evo]], in particolare per avereessere perstato il primo fattoa far uso degli [[serie|sviluppi in serie]]
}}
 
== Vita e principali contributi ==
Poco si sa di lui:. si sa che visseVisse tra gli anni 1340 e 1425 vicino a Cochin (odierna [[Kochi (India)|Kochi]], una città del sud dell'India).
 
EgliFu fuil fondatore della [[Scuola matematica del Kerala]] ed è considerato da vari studiosi il padre fondatore della dell'[[analisi matematica]] perché ha compiuto il passo decisivo che ha permesso di passare dalle procedure finite dei matematici antichi, alle infinite, attraverso il concetto di [[limite (matematica)|passaggio al limite]], che è il nucleo della moderna analisi classica.
 
Madhava diede importanti contributi alle teorie sul [[calcolo infinitesimale]], alla [[trigonometria]], alla geometria e all'algebra. Sfortunatamente, la maggior parte dei lavori di matematica di Madhava sono statiandati persiperduti nel corso del tempo, perché erano scritti principalmente consu materialesupporti deperibiledeperibili; solo qualche suo testo di astronomia è sopravvissuto.
 
I dettagli dei suoi lavori apparirono in molte opere scritte dai suoi successori, in particolare da [[Nilakantha Somayaji]] e [[Jyesthadeva]], due studiosi della scuola di Kerala. Un'opera importante è, ad esempio è, ''Karana Paddhati'', scritta circa tra il 1375 e 1475;: si pensava di disporre dell'opera originale Madhava, ma si scoprì che era stata scritta dai suoi successori.
 
Nilkantha attribuì la serie del seno a Madhava e non si sa se Madhava ne scoprì altre, o se esse furono scoperte più tardi dagli altri studiosi della scuola di Kerala.
* [[Serie di Taylor]] per il [[seno (matematica)|seno]] e per il [[coseno]].
* [[Serie infinite]] come sviluppi di funzioni.
* [[Serie di potenze]]- in particolare la serie di potenze che fornisce π (successivamente [[Formula di Leibniz per pi|riscoperta da [[Leibniz]]).
* [[Serie di Maclaurin]].
* [[Serie trigonometriche]].
* Soluzioni di [[equazione trascendente|equazioni trascendentalitrascendenti]] con procedimenti di [[iterazione]].
* Approssimazione di [[numeri trascendenti]] attraverso [[frazione continua|frazioni continue]].
 
== Altri contributi ==
* [[Frazione continua|Frazioni continue infinite]].
* [[Integrazione]].
* La soluzione delle [[equazione trascendente|equazioni transcendentali]] tramite [[ripetizioneiterazione]].
* Approssimazione dei [[numeri transcendentalitrascendenti]] dalleattraverso [[frazione continua|frazioni continue]].
* Prove di [[convergenza]] della serie infinita.
* Ha computato correttamente il valore di π a 11 cifre decimali, il valore più esatto di π dopo quasi mille anni.
Utente anonimo