Differenze tra le versioni di "Dardano"

4 byte aggiunti ,  10 anni fa
nessun oggetto della modifica
m (Bot: correzione link come da richiesta)
{{nota disambigua|il linguista italiano contemporaneo|[[Maurizio Dardano]]}}
 
'''Dàrdano''' è una figura della [[mitologia greca]], etrusca e romana. Era figlio di [[Zeus]], o del re etrusco [[Corito]] (secondo la tradizione virgiliana), e di una [[pleiade]] di nome [[Elettra (mitologia Atlante)|Elettra]] figlia di Atlante.
 
Al verso 216 del libro XX dell'[[Iliade]] [[Omero]] dice che Dardano fondò Dardania, e che poi i suoi discendenti fondarono [[Troia]]. Secondo la tradizione greca, egli veniva dall'isola di [[Samotracia]]; ma secondo la versione etrusca narrata da [[Virgilio]] ([[Eneide]], III 94 ss.; 154 ss.; VII 195-242; VIII 596 ss.; IX 9 ss.), egli era giunto a Samotracia proveniente dalla etrusca città di [[Tarquinia etrusca (Corito-Corneto)|Corito Tarquinia]]. Sarà questo il motivo per cui, dopo la rovina di [[Troia]], gli dèi Penati della città imporranno ad [[Enea]] di ricondurre in Italia, a Corito-Tarquinia, i superstiti Troiani. Enea sbarcherà con i suoi alla foce del ''Tevere etrusco'' (come Virgilio chiama più volte il fiume), sul confine fra l'Etruria e il Lazio ''vetus'', ma lui stesso, di persona, si recherà a Corito-Tarquinia, in Etruria, ''antica madre'' di Dardano e della stirpe troiana.
Utente anonimo