Differenze tra le versioni di "Sisifo"

4 byte aggiunti ,  10 anni fa
Quando Zeus venne a sapere che Sisifo aveva parlato, chiese a suo fratello [[Ade (divinità)|Ade]] di mandare [[Tanato (mitologia)|Tanato]] per catturare Sisifo e rinchiuderlo nel [[Tartaro (mitologia)|Tartaro]]. Quando Tanato giunse a casa di Sisifo, questi lo fece ubriacare e lo legò con catene, imprigionandolo. Con Tanato incatenato, la morte scomparve dal mondo. Il dio [[Ares]], quando si accorse che durante le battaglie non moriva più nessuno, e che quindi non avevano più senso, si mosse per prendere Sisifo e, liberato Tanato, lo condussero nel Tartaro.
 
Sisifo, tuttavia, aveva imposto alla moglie [[Merope]] di non seppellire il suo corpo, per cui egli ebbe motivo per protestare con gli dei dell'empietà della moglie. [[Persefone]], moglie di Ade, decise di farlo ritornare sulla Terra per tre giorni, il tempo di imporre alla moglie i riti funebri. Sisifo tornò nel mondo dei vivi, ma non obbligò la moglie a seppellirlo: così gli dei inviarono [[Hermes]], che lo catturò e lo riportò negli Inferi.
Altre versioni riferiscono che Sisifo avesse ricevuto la possibilità di ritornare nel mondo dei vivi non da Persefone bensì da [[Ade (divinità)|Ade]] stesso, a patto però di tornare entro un giorno; come nell'altra versione del mito, Sisifo non tiene fede al patto sancito con la divinità degli inferi e rimane nel mondo dei viventi. La morte però in questo caso sopraggiunge naturalmente e non è affatto menzionato Hermes.
 
Utente anonimo