Differenze tra le versioni di "Jazz modale"

m
- Tonalità, Voicing (v1.09)
m (r2.7.1) (Bot: Aggiungo: eo:Modala ĵazo)
m (- Tonalità, Voicing (v1.09))
 
==Principi==
Il jazz modale sostanzialmente svincola la progressione degli accordi dalla [[tonalità (musica)|tonalità]] del brano (cioè non richiede che gli [[accordo (musica)|accordi]] siano necessariamente rispondenti alle regole dell'[[armonia tonale]], ossia costruiti per armonizzazione dei vari ''gradi'' della tonalità). Inoltre associa ad ogni accordo differenti [[scala musicale|scale]] "[[modo musicale|modali]]", ciascuna con una sua tonica, dalle molteplici e differenti sfumature, sempre in maniera indipendente e svincolata dalla tonalità.
Nell'analizzare questo genere musicale si può infatti parlare di ''applicazione successiva di differenti scale modali'' (non necessariamente [[scala diatonica|diatoniche]], ma ad esempio anche [[scala pentatonica|pentatoniche]]) invece che di successione di [[accordo (musica)|accordi]]:
nella composizione di frasi e periodi musicali si usano frammenti di scale modali fra loro in relazione, mentre il passaggio da un periodo ad un altro (caratterizzato da altro accordo o scala modale) avviene mediante particolari soluzioni melodiche, senza che i suoni siano mai in evidente relazione con una [[tonalità]].
Si ragiona quindi prevalentemente in maniera ''scalare'' (ossia pensando "per scale") e le stesse [[voicingVoicing (jazz)|armonizzazioni]] e costruzioni di accordi possono muovere su tutta l'estensione di una data scala, potendo impiegare potenzialmente qualsiasi nota. Viene così a perdersi la simbiosi tra armonia e melodia che aveva contraddistinto tutta la produzione jazzistica fino all'avvento del jazz modale.
 
Nasce come reazione al [[Bebop]] e all'[[Hard bop]], che avevano incrementato le strutture jazzistiche con [[accordo (musica)|progressioni armoniche]] di tipo tonale caratterizzate da numerosi accordi diversi e numerose sostituzioni armoniche, spesso accompagnate da un [[ritmo]] ossessivo, opponendo ad essi la ricerca di una situazione musicale più distesa e di maggior distensione sia sul tempo che sull'[[armonia]].
270 650

contributi