Apri il menu principale

Modifiche

m
[[Immagine:Hdd-wscsi.jpg|thumb|300 px|Hard disk SCSI Ultra2 Multi-Mode LVD da 3,5 pollici - Su questo modello sono visibili, da sinistra verso destra: il connettore dati a 68 contatti, l'alloggiamento per i [[Jumper_(elettronica)|jumper]] e il connettore di alimentazione standard a 4 contatti]]
 
Lo '''SCSI''' ({{IPA|ˈskʌzi}})<ref>{{Cita libro|titolo=The Book of SCSI|cognome=Field|pagine=1}}</ref> ([[acronimo]] di '''Small Computer System Interface''') è un'[[interfaccia (informatica)|interfaccia]] [[standard (informatica)|standard]] progettata per realizzare il trasferimento di dati [[Bus (informatica)|bus]].
 
Per collegare un computer ad un [[Server|host]], il bus di collegamento ha bisogno di un [[host adapter]] SCSI che gestisce il trasferimento dei dati sul bus stesso. La periferica deve disporre di un [[controller (informatica)|controller]] SCSI, che è solitamente incorporato in tutte le periferiche, ad eccezione di quelle di più vecchia concezione. L'interfaccia SCSI viene per lo più usata per la comunicazione con unità [[hard disk]] e unità [[nastro]] di [[memoria di massa|memorizzazione di massa]], ma anche per connettere una vasta gamma di dispositivi, come [[Scansionatore d'immagine|scanner d'immagini]], lettori e scrittori di CD ([[CD-R]] e [[CD-RW]]), lettori [[DVD]]. In effetti lo standard SCSI è stato ideato per favorire l'intercambiabiltà e la compatibilità dei dispositivi (tutti, almeno in teoria). Esistono anche [[stampante|stampanti]] SCSI.
 
In passato l'interfaccia SCSI era molto diffusa in ogni tipologia di [[computer]], mentre attualmente trova un vasto impiego solamente in [[workstation]], [[server]] e [[periferiche]] di fascia alta (cioè con elevate prestazioni). I computer [[computer desktop]] e [[portatili]] sono invece di solito equipaggiati con l'interfaccia [[Advanced Technology Attachment|ATA/IDE]] (acronimi rispettivamente di ''Advanced Technology Attachment'' e ''Integrated Drive Electronics'') per gli [[hard disk]] e con l'interfaccia [[Universal Serial Bus|USB]] (''Universal Serial Bus'') per altre periferiche di uso comune. Queste ultime interfacce sono più lente della SCSI, ma anche più economiche. Notare che l'USB utilizza lo stesso set di comandi dello SCSI per implementare alcune delle sue funzionalità.
 
== Storia ==
===SCSI-1===
 
È la versione originale, derivata dal SASI, ed ufficialmente adottata dall'[[ANSI]] a partire dal [[1986]]. SCSI-1 dispone di un [[Bus (informatica)|bus]] a 8 bit, con [[controllo di parità]], funzionante in modo [[asincrono]] alla velocità di 3,5 MB/s, oppure in modo [[sincrono]] a 5 MB/s, con una lunghezza massima consentita dei cavi di collegamento pari a 6 metri, un notevole passo in avanti rispetto al limite di 0,45 metri dell'interfaccia [[Advanced Technology Attachment|ATA]] (''Advanced Technology Attachment''). Una variante del progetto iniziale prevedeva l'implementazione del cosiddetto [[High Voltage Differential|HVD]] (''High Voltage Differential'') cioè 5 volt di livello logico per il segnale, caratteristica che consente di aumentare di molte volte la massima lunghezza consentita per i cavi di collegamento.
 
===SCSI-2===
Le versioni Ultra-2, Ultra-160 e Ultra-320 possono essere liberamente collegate sullo stesso bus di tipo [[LVD]] senza alcuno scadimento delle prestazioni, poiché il computer [[host]] effettuerà automaticamente l'[[arbitraggio]] della velocità di trasmissione e dell'utilizzo del [[Bus (informatica)|bus]] di ciascun dispositivo. '''Nota:''' nessun dispositivo funzionante in [[single-ended mode]] (cioè con una linea collegata a terra) deve essere connesso al bus [[LVD]], poiché ciò limiterebbe la velocità di tutti i dispositivi alla velocità del dispositivo single-ended più lento. A partire dall'emanazione della specifica SPI-5 (che descrive la versione Ultra-640) il supporto dell'interfaccia single-ended è fortemente sconsigliato, e quindi i dispositivi che saranno prodotti in futuro non saranno più compatibili con quelli precedenti.
 
'''Attenzione:''' i moderni dispositivi [[SCA]] devono essere collegati in catena ai precedenti modelli usando gli appositi adattatori [[SCA]]. Sebbene questi adattatori siano solitamente equipaggiati con connettori ausiliari di alimentazione di tipo speciale, si potrebbe correre il pericolo di danneggiare il dispositivo in caso di errata connessione alla sorgente di alimentazione. È consigliabile effettuare sempre un test preliminare del dispositivo senza l'alimentazione ausiliaria. I dispositivi SCSI sono di norma compatibili con le versioni precedenti (''backward compatibility''), il che significa che, ad esempio, è possibile collegare un [[hard disk]] Ultra-3 SCSI con un controller Ultra-2 SCSI e pilotarlo regolarmente, anche se a velocità e funzionalità ridotte.
 
Ad ogni dispositivo SCSI (compreso l'adattore del computer [[host]]), deve essere assegnato, in fase di configurazione, un [[identificatore]] (ID) univoco, in modo che possa condividere uno stesso [[Bus (informatica)|bus]] con altri dispositivi. Inoltre il bus deve anche essere correttamente collegato ad un terminatore. Possono essere utilizzati terminatori sia di tipo attivo che passivo, anche se il tipo attivo è preferibile (obbligatorio se il bus è di tipo [[LVD]]). Errati collegamenti del terminatore sono una delle più frequenti cause di malfunzionamento dei dispositivi SCSI.
261 598

contributi