Alvise Belegno: differenze tra le versioni

nessun oggetto della modifica
(Nuova pagina: {{Bio |Nome = Alvise |Cognome = Belegno |Sesso = M |LuogoNascita = Venezia |GiornoMeseNascita = |AnnoNascita = 1539 |LuogoMorte = Venezia |GiornoMeseMorte = 5 maggio |An...)
 
Nessun oggetto della modifica
 
Il Belegno si distinse però in ambito forense. Nel [[1560]] fu avvocato ai Consigli, nel [[1561]] e [[1564]] avvocato alle Corti, nel [[1566]], [[1568]], [[1570]], [[1572]] e [[1580]] avvocato dei prigionieri. Più tardi fece carriera nell'amministrazione pubblica: nel [[1591]] fu [[avogadoria de Comun|avogador di Comun]], nel [[1593]]-[[1594|94]] fu luogotenente del [[Friuli]]. In quest'ultima veste, gli venne affidato l'incarico di realizzare le nuove fortificazioni di [[Udine]], ma i lavori vennero interrotti poco dopo l'inizio. Nel [[1594]] fu censore, nel [[1595]] membro del [[Consiglio dei Dieci]] e inquisitore sull'osservanza della promissione ducale da parte del [[doge (Venezia)|doge]] [[Pasquale Cicogna]], morto qualche tempo prima. Fu poi savio del Consiglio e, nel [[1598]], consigliere del [[sestiere (Venezia)|sestiere]] di [[Castello (sestiere di Venezia)|Castello]].
 
== Bibliografia ==
* {{cita web
|cognome= Benzoni
|nome= Gino
|url= http://www.treccani.it/enciclopedia/alvise-belegno_%28Dizionario-Biografico%29/
|titolo= BELEGNO, Alvise
|accesso= 31 agosto 2011
|editore= Treccani
}}