Differenze tra le versioni di "Forno a induzione"

(ho lavorato sulla prima parte, spero di aver ridotto la confusione)
I forni a induzione funzionano secondo il principio di un [[trasformatore]]. Il metallo fuso si comporta come un secondario chiuso in cortocircuito (quindi interessato da correnti elevate), mentre il primario è costituito da un avvolgimento collegato ad una alimentazione in [[corrente alternata]].
 
Per riscaldare la massa da trattare si sfrutta l'effetto Joule dovuto alle [[correnti parassite]] (dette anche, di Foucault) e alle correnti di conduzione.
 
Se l'avvolgimento primario è formato da <math>N_1</math> spire e la corrente che percorre le spire è <math>I_1</math>, la corrente <math>I_2</math> del secondario (costituita da un'unica spira) è espressa da:
Utente anonimo