Apri il menu principale

Modifiche

Lo sguardo fisso frontale e diretto, "apparentemente rivolto fuori dal suo contesto iconografico e direttamente sfidante l'osservatore",<ref>{{harvnb|Ogden|2008|p=35}}.</ref> era fortemente innaturale nell'antica arte greca. In alcuni casi una [[barba]] (simboleggiante probabilmente strisce di [[sangue]]) era aggiunta al suo mento, facendola apparire come una [[Misteri dionisiaci|divinità orgiastica]] affine a [[Dioniso]].
 
I ''gorgoneia'' che decorano gli scudi di guerrieri su vasi greci della metà del V secolo sono considerevolmente meno grotteschi e minacciosi. Entro quell'epoca, la Gorgone aveva perso le sue zanne ed i serpenti erano piuttosto stilizzati.<ref name="potts"/> Il marmo [[Ellenismo|ellenistico]] noto come la ''[[Medusa Rondanini]]'' illustra la trasformazione finale della Gorgone in una bella donna.<ref name="potts"/>. I gorgoneia tronaro n auge nel rinascimento e Caravaggio realizzò un celebre gorgoneion dipinto su uno scudo di legno, ora al museo degli Uffizi.
 
== Uso ==
Utente anonimo