Calendario bizantino: differenze tra le versioni

m
Il calendario bizantino ricalcava il [[calendario giuliano]], in uso nell'[[Impero romano]], differenziandosi solo per la data d'inizio dell'anno e la numerazione degli anni.
 
L'anno iniziava il [[1º settembre]] (da notare che tuttora in [[Sardegna]] il mese di [[settembre]] è chiamato '''''Cabidanni'''Cabudanni'', un chiaro caso di eredità culturale della [[Storia_della_Sardegna_bizantina|dominazione bizantina]] nell'isola) e finiva il [[31 agosto]].
 
La numerazione degli anni iniziava da quella che secondo i bizantini era la [[data della creazione]]: l'anno 1 bizantino iniziava il 1º settembre del [[5509 a.C.]]
 
Quindi, ad esempio, la [[caduta di Costantinopoli]] ([[29 maggio]] [[1453]]) avvenne secondo il calendario bizantino nell'anno 6961, mentre nel settembre [[20102011]] è iniziato l'anno bizantino 75197520.<ref>Per ottenere l'anno bizantino da quello giuliano o gregoriano occorre aggiungere 5508 per le date fino al 31 agosto, 5509 per quelle dal 1º settembre in poi. Infatti, tenendo conto che nella numerazione basata sulla nascita di Cristo non esiste l'anno zero (si passa direttamente dall'[[1 a.C.]] all'[[1|1 d.C.]]), l'anno 1 d.C. corrisponde agli anni bizantini 5509-5510.</ref>
 
Dopo l'introduzione del [[calendario gregoriano]], tra quest'ultimo e il calendario bizantino vi è uno sfasamento di date che attualmente è di tredici giorni, come tra i calendari gregoriano e giuliano.